Il gran falò della discarica abusiva: a fuoco plastica, batterie e anche auto e trattori smontati. Un arresto e una denuncia

Mercoledì 9 Settembre 2020
I carabinieri della stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno arrestato, in flagranza di reato, un 68enne e denunciato in stato di libertà un 44enne, entrambi del luogo, per concorso in recidiva di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e combustione illecita di rifiuti. In particolare, i militari operanti, nel corso del controllo di un'area completamente recintata con accesso esclusivo da un portone in ferro, hanno constatato la realizzazione di una discarica non autorizzata di rifiuti speciali con la presenza di combustione di parte di essi, consistenti in materiale ferroso di varia natura, bombole del gas, elettrodomestici in disuso, materiale plastico, una autovettura in parte smontata, pneumatici, batterie di autovetture, materiale organico, un furgone Fiat Daily, due trattori agricoli smontati e un ciclomotore smontato. L'intera area con il materiale rinvenuto è stata sottoposta a sequestro. Al termine delle formalità di rito il 68enne è stato rimesso in libertà, così come disposto dall'Autorità Giudiziaria. 

Fuoco alla discarica abusiva: le fiamme lambiscono le case. Paura in campagna Ultimo aggiornamento: 11:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA