Il nascondiglio della droga è dentro i muretti a secco: arrestato lo spacciatore

La droga e il denaro sequestrati
Avrebbe nascosto la cocaina tra i sassi di un muretto a secco. Per questo è finito nei guai un 34enne di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi,  arrestato in flagranza di reato dai carabinieri nel corso di un servizio di controllo in un’area periferica.  Durante il servizio di controllo in periferia, i militari avrebbero notato la presenza di un veicolo, in moto e con i fari accesi, fermo in prossimità di un muretto a secco, e in particolare la sagoma di un individuo, che si trovava all’esterno dell’abitacolo ed è stato riconosciuto anche perché sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo periodico di presentazione in caserma.

Alla vista delle divise, l’uomo è salito a bordo del veicolo, una Suzuki Swift di colore nero, e ha indietreggiato di qualche metro, ma è stato immediatamente fermato.
Date le circostanze e tenuto conto del fatto che alla vista dei carabinieri ha mostrato segni di irrequietezza, il 34enne è stato sottoposto a perquisizione personale. All’interno della tasca sinistra del pantalone è stata rinvenuta la somma di 420 euro, suddivisa in banconote di vario taglio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 8 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:41