Addio ad Arturo Cucciolla, l'architetto di Bari. Il ricordo di Decaro: «Sempre animato da fervore civico». Emiliano: «Un punto di riferimento»

Addio ad Arturo Cucciolla, l'architetto di Bari. Il ricordo di Decaro: «Sempre animato da fervore civico». Emiliano: «Un punto di riferimento»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Agosto 2021, 10:51 - Ultimo aggiornamento: 11:52

Addio all'architetto Arturo Cucciolla. Il professionista, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, aveva 73 anni: ha lottato contro un male che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo. Laureatosi nel 1972 all'Università di Roma, divenne professore incaricato nella prima Ingegneria del Politecnico di Bari.

Suoi tanti progetti e disegni che hanno cambiato il volto di Bari: da Enziteto alla Muraglia, passando per Asclepios al Policlinico. Commosso il ricordo del sindaco Antonio Decaro: «Con la scomparsa di Arturo Cucciolla Bari perde un altro esponente significativo della storia della sinistra barese degli ultimi quarant'anni. Professionista, docente di Storia dell'architettura contemporanea e laboratorio progettuale, Arturo Cucciolla è stato, soprattutto, un cittadino impegnato e appassionato. Sempre animato da grande fervore civico. Personaggio eclettico con una spiccata personalità culturale e politica, convintamente antifascista - ricorda il sindaco - negli ultimi anni si è dedicato a preservare e implementare il suo prezioso archivio di documenti e progetti di carattere pubblico di interesse generale per la storia dell'architettura e della storia urbana della Puglia, e di Bari in particolare. Il suo obiettivo è stato quello di tramandare informazioni, conoscenze e competenze alle future generazioni».

«Con grande tristezza ho appreso che Arturo Cucciolla ci ha lasciato. Uomo dalle grandi qualità umane e professionali, Arturo ha contribuito nel corso di tutta la sua vita alla crescita sociale e civile della nostra comunità. Architetto affermato, difensore dell'ambiente e del paesaggio, militante dell'Anpi, punto di riferimento della società civile e politica». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla scomparsa dell'architetto barese. «Molti di noi - aggiunge - oggi perdono soprattutto un amico, il suo sguardo sul mondo, il suo garbo, il suo sorriso che sempre esprimeva nobili valori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA