Meteo, arriva il caldo africano: in alcune zone si toccano i 40 gradi

In arrivo ondata di caldo africano, in alcune zone si toccano i 40°
Arriva il caldo africano. Le previsioni meteo del team del sito IlMeteo.it dicono che nelle prossime 48 ore non ci sono all'orizzonte grossi scossoni dal punto di vista termico anche se l'Italia assumerà una maggior omogeneità sul fronte climatico grazie ad un aumento delle temperature previsto anche al Sud. Avremo tuttavia valori abbastanza consoni al periodo, al più leggermente altalenanti al Nord per effetto di una maggior incidenza temporalesca.

CLICCA QUI per il grafico delle previsioni

Le cose potrebbero invece cambiare fra giovedì e venerdì quando viene confermato l'ormai previsto da giorni passaggio di consegne fra l'Anticiclone delle Azzorre e quello africano.


 
Soprattutto a cavallo del prossimo weekend, l'Italia dovrà affrontare probabilmente la prima seria ondata di caldo della stagione. Secondo le nostre ultime elaborazioni, le regioni maggiormente colpite dal bollente Anticiclone africano saranno quelle meridionali e marginalmente il versante tirrenico centrale. I valori più elevati si potranno registrare già da domenica 9 giugno nelle aree meridionali della Sardegna e nelle zone interne della Sicilia con picchi addirittura prossimi ai 38-40°C. Molto caldo anche sul resto del Sud seppur con qualche grado in meno. Decisamente più contenuto l'aumento termico al Centro con valori intorno ai 31-33°C a Firenze e intorno ai 27-28°C a Roma. Farà ulteriormente meno caldo sulle regioni del Nord parzialmente lambite da correnti atlantiche lievemente più fresche. La redazione del sito www.iLMeteo.it avverte inoltre che una maggior ingerenza dell'Anticiclone africano su tutto il Paese potrebbe attivarsi invece tra martedì 11 e giovedì 13 quando anche il Centro e il Nord sarebbero interessati da temperature molto più elevate e da una situazione climatica di forte disagio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 4 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento: 05-06-2019 09:50
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti