I bagliori illuminano la notte Attesi oltre 70mila visitatori

Giovedì 16 Gennaio 2020 di Francesco DE PASCALIS
Come da antica tradizione il 16 gennaio, vigilia di festa, è la data dedicata al protettore Sant'Antonio Abate. È questa la notte del Fuoco Buono, la notte regina della festa, la notte di sua maestà la Fòcara, monumento d'amore e devozione che il Comitato Festa, la Pro Loco ed i novolesi tutti, erigono per il loro venerato patrono attraverso un antico rito che si tramanda di generazione in generazione, di padre in figlio. E' la notte di tanti fedeli, pellegrini e turisti che popoleranno il paese del Nord Salento, attratti dal bagliore del fuoco che alto nel cielo si leverà dalla Fòcara e si protrarrà fino alle prime luci del nuovo giorno.
È nella grande piazza Tito Schipa che si spegneranno le polemiche che puntuali anticipano l'arrivo dei giorni di festa, ed in quella grande piazza che vecchio e nuovo si fonderanno, che bene e male si fonderanno simbolicamente al calore delle fiamme. A Novoli è tutto pronto per mandare in scena I Giorni del Fuoco, e soprattutto per realizzare l'evento clou, l'accensione della Fòcara 2020, in programma questa sera a partire dalle 20.30. Lo spettacolo di fuochi d'artificio che incendierà la pira sarà curato dalla Pirotecnica Salentina. Le micce collegate al falò saliranno sino in cima ai 25 metri della Fòcara composta da fascine di tralci di vite accatastate con maestria dal costruttore Renato De Luca e dai volontari del Comitato Festa e della Pro Loco guidati dal presidente Fernando D'Agostino. Nei tre giorni clou della manifestazione sono attese 70mila persone. E per questo sono state predisposte anche le misure di sicurezza previste con il coordinamento della Prefettura di Lecce, tra cui le barriere new jersey ai varchi di accesso al paese. Ma le tradizioni legate alla festa sono davvero tante e tutte importanti. Questi gli appuntamenti previsti per oggi, giornata di vigilia. In mattinata i percorsi artistici e culturali che si snoderanno tra il teatro, il palazzo baronale e di Piazza Tito Schipa, con mostre, incontri ed i dibattiti. Alle 10 il via con l'attesa bardatura della Focara e la consegna da parte del Comitato della Fòcara alla città. Poi l'emozionante deposizione sulla sua cima della splendida iconografia di Antonio Abate realizzata dall'artigiano novolese Giuseppe Salamac e da amici devoti. Alle 14.30 il via ai riti religiosi diretti dal parroco don Luigi Lezzi. Alle 15 prevista la benedizione degli animali ed a seguire la partecipata processione del simulacro del Santo del Fuoco per le vie di Novoli addobbate di luci dalle Luminarie dei fratelli Parisi. Poi al calar del buio il via agli spettacoli di fuochi e colori per una notte davvero magica ed imperdibile. Da annotare infine che la diretta della Focara 2020 sarà trasmessa in diretta su Telenorba (canale 10) e su TgNorba 24 (canale 180 del digitale terrestre e canale satellitare 510).
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA