La Danimarca: «Il virus non è più una minaccia, è sotto controllo». Via tutte le restrizioni dal 10 settembre

Venerdì 27 Agosto 2021
Danimarca rimuove tutte le restrizioni Covid, grazie al vaccino

Epidemia sotto controllo in Danimarca dove si apprestano a rimuovere tutte le restrizioni imposte dal coronavirus. Sarebbe stato impossibile senza una vaccinazione capillare.

Le misure saranno revocate a partire dal 10 settembre perché la malattia non sarà più considerata «una minaccia» per la società. «L'epidemia è sotto controllo, abbiamo tassi di vaccinazione record. Per questo, il 10 settembre, potremo abbandonare le regole speciali che abbiamo dovuto introdurre nella lotta al Covid-19», ha affermato il ministro della Sanità Magnus Heunicke citato in un comunicato stampa. «Non siamo fuori dall'epidemia», ha sottolineato, assicurando però che il governo «non esiterà ad agire rapidamente se la pandemia metterà nuovamente a repentaglio le funzioni essenziali della società». «Le regole speciali della legge sull'epidemia non dovrebbero essere la nuova normalità nella società», ha scritto in un tweet.

Sul suo profilo Facebook il ministro ha pubblicato l'ultimo post il 16 agosto scorso. Ed è un post entusiasta perché la campagna vaccinale in Danimarca è andata e sta andando benissimo. «Stiamo raggiungendo più persone possibile attraverso il nostro programma di vaccinazione, e dobbiamo mantenere il ritmo ora, così avremo gli ultimi che lo faranno. Volontario e libero. Sto tornando a casa con la nostra figlia di 13 anni, dopo che ha avuto 2 dosi grazie ai talentuosi dipendenti del centro vaccini che, come colleghi di tutta la Danimarca, stanno facendo un sforzo enorme per tutti noi. In Danimarca siamo a livelli molto alti quando si tratta di far vaccinare la popolazione e quindi uscire dall'epidemia in modo sicuro ed efficace. Se non hai ancora ricevuto il tuo vaccino ti incoraggio a farlo. Aiuta te stesso, i tuoi cari e tutta la nostra comunità. Grazie», scrive.

Questo in basso è il grafico che mostra l'andamento quotidiano dei nuovi casi Covid in rapporto a un milione di persone.

 

Nel marzo 2020, la Danimarca era stato uno dei primi Paesi a istituire un regime di semi-lockdown con la chiusura di scuole e attività non essenziali. Dopo un primo allentamento delle misure poche settimane dopo, aveva nuovamente stretto gradualmente la vite da agosto 2020 con un nuovo confinamento a Natale. Da allora il Paese si è gradualmente riaperto. Il 14 agosto, l'uso della mascherina obbligatoria è scomparso dai mezzi pubblici, unico luogo dove era ancora obbligatorio. L'obbligo di esibire il green pass nei locali notturni - che riaprono il 1 settembre - e durante i grandi eventi scomparirà il 10 settembre. Era già previsto che il «coronapass» non fosse più richiesto nei ristoranti, nei centri sportivi e nei parrucchieri dal 1 settembre. Più del 70% della popolazione del paese scandinavo di 5,8 milioni è completamente vaccinato. 

 «Possiamo dire addio alle mascherine su autobus, treni e metropolitana», aveva annunciato il ministro dei trasporti Benny Engelbrecht. La revoca sull'uso della mascherina era originariamente prevista per il primo settembre. Ma già da metà agosto le autorità sanitarie hanno allentato le norme sul distanziamento sociale dopo che oltre il 60 per cento della popolazione ha ricevuto la doppia dose di vaccino.

 

Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA