La salute degli animali: il cane ha l'otite, antibiotici se ci sono danni al timpano

Giovedì 14 Gennaio 2021

Freddo, pioggia e vento. L’inverno si fa sentire e i cani si strofinano le orecchie con le zampe. Brutto segno, potrebbe essere un principio di otite, malanno di stagione per gli amici a quattro zampe. L’orecchio è una delle loro parti più sensibili, importante riuscire a riconoscere subito i sintomi. Se l’infiammazione riguarda la parte esterna, il cane comincia a strofinarsi le orecchie con le zampe e a terra. Ma se tocca la zona interna, può perdere l’equilibrio, avere problemi di percezione dello spazio, all’udito o piegare la testa sul lato dell’orecchio dolorante. Per avere conferma, basta toccare quel punto e vedere come reagisce.

Leggi anche:

In bici per guadagnare in salute. L'ideatore dell'Eroica Giancarlo Brocci: «Meglio un approccio minimale»

Con una “dose” di foresta salgono le difese e si riduce l'ansia

A seconda del tipo di otite (se si tratta di una semplice infiammazione o un’infezione) si può curare con un antibatterico, un antimicotico o un antiparassitario. In caso di danni al timpano è indispensabile l’antibiotico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio, 16:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA