No vax, a Roma un altro sabato "di fuoco": annunciato sui social un blitz a Ponte Sisto

Fiaccolata clandestina vicino al ministero della Salute. Adunata organizzata sui social e non autorizzata

No vax, atteso un altro sabato "di fuoco". Il popolo delle piazze annuncia sui social un blitz a Ponte Sisto
No vax, atteso un altro sabato "di fuoco". Il popolo delle piazze annuncia sui social un blitz a Ponte Sisto
di Alessia Marani
3 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Novembre 2021, 09:34 - Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 09:57

Un blitz a Ponte Sisto annunciato sui social dal popolo delle piazze d'Italia, con tanto di richiesta di liberazione di Pamela Testa, la pasionaria di Forza Nuova finita in carcere insieme con Roberto Fiore e Giuliano Castellino dopo l'assalto alla Cgil del 9 ottobre: ci si aspetta anche questo domani pomeriggio dalla galassia No Vax nella Capitale. L'adunata è per una fiaccolata per la libertà no Green pass alle 17,30 nel rione Trastevere, non distante dalla sede del Ministero della Salute ed è per questo che l'intelligence è allertata. Domani, inoltre, ci sarà il maxi-corteo delle donne (e non solo) della rete di Non una di meno che sfilerà in Centro, sono attese decine di migliaia di persone. Mentre a Milano i colonnelli del popolo dei disobbedienti alle norme anti-Covid serrano i ranghi per essere tanti e compatti per un evento «nazionale» in piazza Duomo convocato per le ore 17, infatti, c'è chi pensa a non mollare la presa neppure su Roma, sede delle istituzioni e del Governo.


Per questo, sebbene fino a ieri nessuno abbia chiesto formalmente di scendere in piazza, Ponte Sisto e anche il Circo Massimo restano presidiate. Sui canali Telegram di chi paventa lo spettro della dittatura sanitaria continuano a girare gli appelli per i raduni del sabato pomeriggio nelle principali città italiane, tra cui, appunto, Roma. Questa volta al grido di «cambiamo musica, seguiamo il modello olandese», con riferimento agli scontri di Rotterdam. Sabato scorso al Circo Massimo avevano protestato in quattromila, tutti praticamente senza mascherina. Una circostanza che l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato bolla come «non tollerabile» vista, oltretutto, la rapida salita dei contagi. A remare contro agli irriducibili tra i No Pass che intenderanno approdare nella Capitale, però, ci si mette il meteo che anche per domani prevede pioggia in abbondanza sulla Città eterna. Il maltempo rischia di rovinare anche la manifestazione contro la violenza maschile e di genere indetta dalla rete nazionale di Non una di meno che conta di fare arrivare a Roma fino a cinquantamila persone.

Mascherine all’aperto, anche Roma si adegua: giro di vite nelle città


Il corteo partirà alle 14 da piazza della Repubblica per arrivare in piazza Porta San Giovanni, il percorso è in via di ultima definizione. Nella giornata di domani, nella mattinata, sono previsti altri sit-in, tra cui quello dei sindacati contro la manovra finanziaria del Governo in piazza Santi Apostoli (500 persone) e quello della rete Lgbt contro la violenza sulle donne in piazza Trilussa (un centinaio di partecipanti). Bus e tram deviati, strade chiuse e nuovi disagi per la circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA