Al seggio per votare a 101 anni: «Dal 1946 non ho mai rinunciato a questo mio diritto, perché farlo stavolta?»

Lunedì 21 Settembre 2020 di Fernando DURANTE
A 101 anni si reca al seggio e vota autonomamente. Accade a Corigliano d’Otranto, piccolo comune griko del Salento, dove la signora Immacolata Dimitri, nonostante la veneranda età (o forse per quella?) non ha voluto rinunciare al diritto di esprimere il suo voto in occasione di questo appuntamento con le urne.

La figlia, Ausilia, con la quale vive, ha cercato di dissuaderla, ma non c’è stato nulla da fare. «Perché perdere un voto?«, ha chiesto. A quel punto, Ausilia ha accompagnato la madre fino alla scuola dov’era insediato il seggio, dopo di che l’ha lasciata entrare nella cabina dove ha votato autonomamente. «Dal lontano 1946 non ha mai perduto una tornata elettorale: sente molto la responsabilità del momento», ha ricordato la figlia. Ultimo aggiornamento: 20:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA