Prenotazioni “scomparse”, cambi di sede in corsa e anziani abbandonati a loro stessi: vaccinarsi nel Salento è un'odissea. Le storie

Giovedì 8 Aprile 2021 di Francesca SOZZO

Tre diverse storie per un'unica odissea: riuscire a vaccinarsi. Così, all'indomani della richiesta di aiuto rivolta dalla Regione ai medici di base nel corso di un incontro in teleconferenza, lo spaccato che arriva dai territori e dal Salento in particolare è tutt'altro che confortante. Disservizi, ritardi, confusione rallentano le vaccinazioni, anche quelle rivolte agli over80, ai soggetti fragili.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA