Intrappolato tra fiamme delle sterpaglie: 65enne muore carbonizzato

Venerdì 18 Giugno 2021 di Maddalena MONGIÒ

Una morte orribile quella toccata a Francesco Vergine, 65 anni, di Surbo. L'uomo si trovava in un podere sulla provinciale tra Surbo e Torre Rinalda quando è rimasto intrappolato tra le fiamme divampate dalle sterpaglie.

Una tragica fatalità

Non è ancora chiaro se sia stato proprio l'uomo ad appiccare il fuoco e poi perdere il controllo dell'incendio, magari per un malore dovuto al fumo, oppure se si trovasse sfortunatamente sul posto al momento del rogo che si è propagato dal terreno di un parente, al quarto chilometro della provinciale.

Inutili i soccorsi 

Al suo arrivo al pronto soccorso del Vito Fazzi di Lecce, dove è stato trasportato d'urgenza, il corpo era già quasi completamente carbonizzato ed è spirato poco dopo. Sul posto anche la polizia scientifica che sta eseguendo i rilievi.

Pochi giorni fa un caso analogo a Taurisano

Solo pochi giorni fa, il 28 maggio, un altro uomo è morto nello stesso modo. A Taurisano, infatti, un 70enne del posto era stato trovato privo di vita in una campagna dopo aver appiccato un incendio a delle sterpaglie. 

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA