Troppi rifiuti in centro. Blitz di Monteco e municipale tra i cestini colmi e scattano le multe

Troppi rifiuti in centro. Blitz di Monteco e municipale tra i cestini colmi e scattano le multe
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Agosto 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 07:19

Cestini strabordanti di rifiuti e spazzatura per strada nel cuore del barocco. Blitz tra i cestini colmi e scattano le multe a Lecce. A pochi metri dalla splendida Piazza Duomo e lungo le altre strade del centro. «È inammissibile vedere tanta sporcizia nell’area più bella della città» hanno denunciato nelle scorse ore i turisti a Quotidiano. Segnalazioni raccolte e trasferite all’assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Angela Valli. E l’intervento dell’amministrazione comunale di Carlo Salvemini non si è fatto attendere. Gli operatori della ditta Monteco sotto la supervisione della Polizia municipale nelle scorse ore sono tornati a controllare i cestini gettacarte. Ed è scattata la multa a carico del titolare di una attività commerciale che aveva abbandonato per strada rifiuti domestici indifferenziati, cassette di plastica e cartoni. Ma tant’è.

Il potenziamento dei controlli

Dall’inizio della stagione turistica il Comune ha effettuato un monitoraggio sul nuovo potenziamento dei servizi di raccolta rifiuti nel centro storico e nel centro moderno, per verificarne la funzionalità e l’efficacia. Ma tra gli interventi - ricordano da Palazzo Carafa - rientra il potenziamento del numero e della frequenza dello svuotamento dei cestini gettacarte nelle vie principali del centro e l’utilizzo di mezzi elettrici per il ritiro dei cartoni. Di concerto con la Polizia locale è stata intensificata l’attività di controllo sul corretto conferimento delle diverse frazioni di rifiuto da parte degli esercizi commerciali che sarà ulteriormente potenziata in vista dei tre giorni di festa patronale. Un’attività che deve ancora fare i conti, tuttavia, riprovevole abitudine all’utilizzo improprio dei cestini gettacarte con errati conferimenti di rifiuti domestici o riconducibili alle attività commerciali nei pressi degli stessi, in alcuni casi trasformati in indecorosi punti di abbandono.

«Insieme a Monteco stiamo mettendo a punto nuove soluzioni ad hoc per ovviare al problema del passaggio dei mezzi nelle vie particolarmente affollate – torna a ribadire l’assessora Valli – ma la cosa che più dispiace è che, dal nostro monitoraggio, oltre che da segnalazioni su articoli di stampa, emerga la persistente pessima abitudine di conferire rifiuti domestici o riconducibili alle attività commerciali nei cestini gettacarte, che ricordo devono essere usati esclusivamente per smaltire i piccoli rifiuti da passeggio. Proprio ieri pomeriggio, grazie all’intervento dei vigili del nucleo Dec e alla collaborazione dell’operatore Monteco, abbiamo accertato, all’interno e intorno a due cestini gettacarte nei pressi del Duomo, la presenza di sacchi di rifiuti domestici indifferenziati, cassette di plastica e cartoni, che ci hanno ricondotto all’esercente responsabile, oggi oggetto di ispezione e sanzione. Episodi così non è raro che si verifichino».


«Con il settore Ambiente – aggiunge il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Sergio Signore – già ad inizio stagione abbiamo concordato di potenziare i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti da parte degli esercenti del centro storico. Nei prossimi giorni è prevista un’ulteriore intensificazione dell’attività ispettiva dei nostri agenti in vista della festa dei Santi Patroni. Se tutti collaborano e seguono le regole a beneficiarne sarà la città e la sua immagine».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA