Statale 275, Emiliano ha firmato l'intesa per l'approvazione del progetto definitivo del primo lotto

Palese: ora si faccia presto con l'iter e i cantieri per il secondo lotto

Statale 275, Emiliano ha firmato l'intesa per l'approvazione del progetto definitivo del primo lotto
di Pierpaolo SPADA
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 15:32 - Ultimo aggiornamento: 17:51

Progetto definitivo del primo lotto della “nuova” 275 a un passo dall’approvazione finale. Dopo l’istanza trasmessa dal commissario Vincenzo Marzi, su delega della giunta regionale e nel rispetto dei pareri espressi dai dipartimenti Infrastrutture, Mobilità, Ambiente e Agricoltura, il presidente Michele Emiliano - come anticipato venerdì su queste pagine - ha appena firmato l’atto d’intesa per l’approvazione del progetto per il tratto compreso tra Maglie e la zona industriale di Tricase

Il commissario lo recepirà successivamente alla pubblicazione sul Bollettino ufficiale regionale e poi procederà finalmente all’approvazione che, secondo il cronoprogramma ministeriale stilato a settembre 2021, sarebbe dovuta avvenire entro il 15 settembre scorso. Il passaggio appena sancito con la firma del governatore acquista carattere di essenzialità nell’ambito del complessivo iter approvativo dell’opera da 351 milioni di euro, perché consentirà allo stesso Marzi, capo compartimento Puglia di Anas, di procedere entro poche settimane all’approvazione dei tre progetti esecutivi, tanti quanti sono gli stralci in cui il lotto è suddiviso (tutti in corso di elaborazione), ed entro il mese di aprile all'indizione della gara, prima della consegna dei lavori, programmata a giugno.

L'assessore Palese: ora presto il secondo

«Finalmente si può procedere con la gara per i lavori di ammodernamento del primo lotto della statale 275 Maglie - Leuca dopo che la Regione, su richiesta del commissario straordinario Marzi, ha approvato anche l’ultimo atto propedeutico alla gara, con i  pareri favorevoli rilasciati dai settori regionali  competenti. La palla quindi passa definitivamente all’Anas che speriamo faccia presto», dichiara l'assessore regionale alla Salute, Rocco Palese. «I primi tentativi di ammodernamento risalgono a circa 30 anni fa, l’opera é interamente finanziata da oltre 20 anni, ma finalmente solo adesso è possibile sperare che i cantieri aprano quanto prima - aggiunge l'assessore - . Anche alla luce delle recenti sollecitazioni arrivate da cittadini, Istituzioni e categorie produttive del Basso Salento, auspichiamo che si possa procedere velocemente anche con gli adempimenti necessari all’avvio del secondo lotto di una strada strategica per garantire la mobilità ed evitare la marginalizzazione del territorio e dei cittadini e porre fine alle centinaia di incidenti con decine di morti che continuano a verificarsi quotidianamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA