Salento, una bomba pronta a esplodere nascosta in campagna

Sabato 9 Aprile 2022
Un ordigno esplosivo

C'era un ordigno di alto potenziale e del peso di circa un chilo in una busta oggetto di un misterioso passaggio di consegne. La bomba, da utilizzare, sarebbe stata posizionata in un terreno incolto da un 45enne di Veglie, Gianluca Cirfeta, arrestato dai carabinieri di Campi Salentina mercoledì scorso e ora ai domiciliari con braccialetto elettronico.

Mafia, estorsioni e danneggiamento: operazione della polizia. Tre fermi

Ordigno ad alto potenziale

I militari hanno seguito l'intera scena e lo hanno colto in flagrante. Hanno visto l'uomo mentre scendeva da un'autovettura di gossa cilindrata che lo aveva accompagnato nelle campagne di Carmiano. Lo hanno poi seguito fino a casa, dove avrebbe nascosto il pacco, e lo hanno colto sul fatto. 

 La bomba era avvolta in fogli di giornale, con nastro isolante, realizzata con 749 grammi di esplosivo e con l'innesco costituito da uno stoppino pirotecnico. Sul posto sono arrivati anche gli artificieri del comando provinciale dei carabinieri di Taranto. Se l'ordigno fosse esploso, secondo gli investigatori, avrebbe causato danni ingenti.

Ultimo aggiornamento: 19:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA