Vicenza-Lecce, match-point per la Serie A: al Palafiere grande entusiasmo

Vicenza-Lecce, match-point per la Serie A: al Palafiere grande entusiasmo
di Lino DE LORENZIS e Giuseppe ANDRIANI
5 Minuti di Lettura
Sabato 30 Aprile 2022, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 17:09

A casa di Pablito per il primo match-ball per la serie A. Sul green del “Menti” di Vicenza, nello stadio in cui è nato il mito di Paolo Rossi, cui di recente la Lega di serie B ha intitolato il premio riservato al capocannoniere del campionato, il Lecce è pronto a compiere l’ultimo sforzo, quello decisivo. Un obiettivo di grande prestigio nella stagione caratterizzata dalla presenza di almeno otto, nove squadre allestite a suon di milioni di euro per accaparrarsi la promozione. C’è chi ha fallito clamorosamente, vedi il Parma di Buffon, e chi invece continua a sperare, è il di Cremonese, Monza, Benevento, Pisa e Brescia. Tutto questo mentre il Lecce di Baroni, zitto, zitto, prova a fregare tutti tagliando per primo il traguardo.

Vicenza-Lecce, l'attesa in diretta

13.52 Tutto pronto anche a Vicenza: si fanno sentire i tifosi nel settore ospiti

13.50 Si scalda l'atmosfera al Palafiere. Ancora pochi minuti di attesa per il match

13.38 Le voci dei tifosi dal Palafiere (di Andrea Tafuro)

Video

13.20 Inizia piano piano a riempirsi anche il Palafiere di Piazza Palio.

13.01 A breve la formazione ufficiale del Lecce. Le squadre hanno già fatto un sopralluogo in campo.

12.45 Le combinazioni matematiche: se il Lecce vince sarà aritmeticamente in Serie A.

12.38 Ecco il video (di Matteo Bottazzo) con l'arrivo del pullman giallorosso

Video

12.35 Calciatori nella pancia del Menti

12.30 E' appena arrivato al Menti il pullman del Lecce.

12.23 Il video con i tifosi del Lecce fuori dal Menti

Video

12.10 Inizia a riempiersi il Menti: all'interno i primi sostenitori, presenti anche tanti tifosi giallorossi.

Vicenza-Lecce, le probabili formazioni: un dubbio per Baroni in difesa, l'attacco non si tocca

La vittoria contro il Pisa


La vittoria di lunedì scorso contro il Pisa ha segnato la svolta della stagione. Ora il Lecce guarda tutti dall’alto e a 180’ dalla fine ha la possibilità di chiudere i conti in anticipo. Le combinazioni possibili in verità sono tante al punto che la squadra giallorossa potrebbe addirittura sbarcare nel massimo campionato anche con una sconfitta oggi al “Menti”. Un’ipotesi che capitan Lucioni e compagni non vogliono assolutamente prendere in considerazione consapevoli di essere padroni del proprio destino. Al Lecce infatti basta solo una vittoria nelle ultime due partite della stagione regolare per vincere il campionato, a quel punto i problemi sarebbero tutti delle rivali.

De Canio, ex allenatore: «Lecce, eguaglia pure il mio record»

 


I buoni propositi del Lecce però contrastano con la necessità del Vicenza di fare risultato pieno a tutti i costi nella speranza che il Cosenza inciampi a Pisa. Solo in questo modo la squadra del presidente Rosso avrebbe ancora un briciolo di speranza di evitare la retrocessione diretta in serie C. I veneti non possono nemmeno permettersi di arrivare a pari punti con i calabresi in virtù dello svantaggio nello scontro diretto. E allora, c’è da credere che Vicenza e Lecce si daranno battaglia dal primo all’ultimo istante di gioco in uno stadio che per l’occasione presenterà un colpo d’occhio straordinario, grazie anche alla presenza di circa 1500 tifosi leccesi provenienti da ogni angolo d’Italia e anche dall’estero.

Il Lecce a Vicenza, ecco il maxischermo: dove vedere in città la partita decisiva per la serie A

I dubbi di Baroni


Per Baroni solo qualche piccolo dubbio legato più che altro alle non perfette condizioni fisiche di un paio di elementi, sul fronte veneto invece Baldini sceglierà la formazione solo in prossimità del fischio d’inizio fissato per le ore 14 e affidato all’esperto Mariani. 

In 1.500 al seguito

Sarà un esodo: almeno 1.500 i tifosi del Lecce che saranno allo stadio Menti di Vicenza oggi pomeriggio per la partita che potrebbe valere la promozione in A dopo due anni di purgatorio. Sono 1.300 i sostenitori che sono riusciti ad acquistare un biglietto nel settore ospiti, compresi i 300 che hanno fatto la corsa (con qualche disordine e l'intervento dei carabinieri) a Tricase giovedì pomeriggio. Almeno altri 200 saranno sparsi tra i vari settori, e sono coloro che hanno acquistato il prezioso ticket prima di martedì e del blocco del Vicenza. Il club biancorosso ha optato per una soluzione con prezzi bassi per i propri tesserati, riuscendo ad avere un'ottima risposta di pubblica e il tutto esaurito. Di fatto, il Menti, sarà una bolgia.

Tifosi in arrivo anche dall'estero


Per sostenere il Lecce, ovviamente, tanti salentini, ma la macchina organizzativa si è messa in moto anche dalle regioni del Nord e da Svizzera e Germania, le nazioni più vicine al Veneto. Per chi resta in città c'è la possibilità di assistere all'incontro con il maxischermo che è stato installato - da Pugliapromozione su richiesta del Comune di Lecce - al Palafiere di piazza Palio. Sono 4.800 i posti a disposizione, ingresso a partire dalle 12.30. Ieri il Comune ha lanciato un'apposita ordinanza: spicca il divieto di introdurre o vendere all'interno della struttura bevande alcoliche o bevande di qualunque natura in contenitori di vetro. Saranno in tanti anche al Palafiere, per una giornata che potrebbe significare il ritorno in Serie A del Lecce. C'è un'intera provincia che tifa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA