Fila nei supermercati: incetta di pasta e prodotti in scatola. Introvabili amuchina e igienizzanti

Lunedì 24 Febbraio 2020 di Alessandro CELLINI
La scena non è quella dei supermercati presi d'assalto che abbiamo visto altrove ma anche i pugliesi sono preoccupati per il Coronavirus e si stanno organizzando. E anche se non si è registrato nemmeno un caso in tutta la Puglia, i supermercati della città sono stati presi d'assalto nel weekend e anche nella giornata di oggi. Dall'Eurospin all'Md, dalla Conad alla Lidl, i punti vendita hanno registrato un aumento considerevole della clientela. Che si è concentrata soprattutto su un prodotto: il gel per la disinfezione delle mani. Che sembra ormai introvabile, e ancora non si sa quando arriveranno nuove scorte. Introvabili anche alcol e altri prodotti igienizzanti.
Coronavirus, casi a Palermo e Firenze: 7 vittime e 232 contagi in Italia
Se i commercianti appaiono perplessi, dal punto di vista dei clienti il motto sembra essere: "Non si sa mai". Con questo spirito i leccesi stanno facendo incetta di pasta, acqua, prodotti in scatola e a lunga conservazione, latte. Non è chiaro come evolverà la situazione nei prossimi giorni: tutto dipenderà, ovviamente, dalla diffusione del virus. A Brindisi la situazione è rimile: del tutto vuoto lo scaffale di alcol e altri prodotti per l'igiene. 

Coronavirus, Emiliano: «Chi rientra da zona rossa avvisi il medico curante» In Puglia nessun caso: «Monitorati in cinque» Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 09:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA