Lecce, pronto a partire l'ascensore del campanile: 200 prenotazioni, c'è anche la sposa

Domenica 8 Maggio 2022 di Roberta GRASSI
L'ascensore panoramico del campanile

Le previsioni sono rosee, del resto il progetto dell’ascensore panoramico è risultato sin da subito affascinante tanto quanto innovativo. Sono già 200, all’incirca, le prenotazioni giunte per un “viaggio” sul campanile del Duomo di Lecce. E non si tratta solo di visite “standard”. C’è una futura sposa che convolerà a nozze a fine giugno e ha già chiesto che le sia riservato un tour di coppia (per una imperdibile foto ricordo) e uno da regalare a tutti gli invitati. E c’è anche chi dagli Stati uniti ha chiamato temendo di non riuscire a trovare posto, assicurandosi un biglietto in netto anticipo. 

Ascensore panoramico del campanile del Duomo, biglietti in vendita dal primo maggio. Dove

Il taglio del nastro con annullo filatelico


Venerdì 13 maggio ci sarà il taglio del nastro, per cui è previsto un annullo filatelico di Poste italiane. A corredo una esibizione di danza acrobatica, alle 19, della compagnia ResExtensa. Sabato l’apertura al pubblico e poi, domenica 15 maggio, il concerto, al Duomo, a cura del conservatorio musicale Tito Schipa. Del resto si tratta di una importante innovazione in termini di offerta turistica e di fruizione del patrimonio storico e artistico della città.
Si tratta di un’opera - interamente finanziata dalla cooperativa Artwork, guidata da Paolo Babbo - che consentirà l’arrivo in 43 secondi fino al terzo livello del campanile, vale dire ad un’altezza di circa 43 metri. Lassù sono presenti quattro balconi che consentiranno ai visitatori di ammirare il panorama a 360 gradi, anche grazie a binocoli con sensori multimediali in grado di focalizzare l’attenzione sui punti di interesse principali del territorio circostante. Nei giorni di cielo limpido, si vede il mare salentino e perfino la costa albanese. 

Lecce, in ascensore sul campanile: per i turisti una nuova attrattività

L'ascensore in vetro e acciaio

L’ascensore è stato realizzato in acciaio e vetro da un’azienda leader a livello mondiale, la Otis Elevator Company, ed è dotato di una tecnologia d’avanguardia che riduce al mimino il consumo energetico grazie a un contatore di soli 3 kwh di potenza, nonché di un moderno impianto parafulmini. 
L’impianto, che consentirà inoltre ai visitatori di apprezzare la struttura muraria interna del campanile - nonché le sue quattro campane - ha richiesto lavori di restauro e consolidamento progettati dall’architetto Giuseppe Fiorillo ed eseguiti dalla “Marullo Costruzioni srl”; “Alpha costruzione e impianti” di Angelo Liaci ha invece realizzato tutta la parte elettrica dei lavori. 

Quando si potrà "salire"


Le visite al campanile saranno effettuabili da maggio a settembre, con orario 10-20 e tre turni programmati per ogni ora aperti a 20 visitatori per volta. I ticket sono già in prevendita dal primo maggio, si possono acquistare online sul sito www.chieselecce.it, nella biglietteria di piazza Duomo e nei punti vendita autorizzati. 
I disabili motori potranno accedere all’impianto con l’assistenza di apposito personale, tenendo comunque conto delle caratteristiche strutturali e murarie dell’edificio storico.
L’idea, per l’estate, è di posticipare l’orario di chiusura e prevedere anche visite in notturna. Per scongiurare il rischio del “tutto esaurito” e per regalare a chi lo desidera una vista ancor più suggestiva della città. 
Intanto, si parte. Dal ground zero fin sopra i tetti: il barocco, il cielo e il mare da una prospettiva mai vista. 

 

Ultimo aggiornamento: 9 Maggio, 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA