Nardò, Pizzo dell'Aspide ripulita dai rifiuti

Domenica 16 Maggio 2021

Operazione "Spiagge e fondali puliti" conclusa. La campagna di volontariato per ripulire dai rifiuti spiagge, fondali e arenili di Puglia si è conclusa con grande successo anche a Nardò dove il circolo Neretum di Legambiente ha aderito all'iniziativa nazionale Clean Beach Tour.

La campagna

Si è trattato della prima tappa di un nuovo lungo viaggio di Festambiente Legambiente e Legambiente Onlus per sottrarre ai nostri mari plastiche e microplastiche. I volontari si sono dati appuntamento alle 9 a Pizzo dell'Aspide, marina di Nardò per raccogliere tutti i rifiuti che si ritrovano sulle spiagge, sugli scogli a volte portati dal mare, spesso abbandonati da incivili. Si tratta di una vera e propria emergenza a cui hanno cercato di far fronte tutti i circoli di Legambiente che oggi hanno agito in tutta Italia.

 

I numeri

La presenza dei rifiuti sui nostri litorali è allarmante: secondo le stime di Legambiente si ritrovano rifiuti ad ogni passo e l'84% è plastica.
«L’abbiamo scoperto con l’indagine Beach litter, dopo aver censito e catalogato con i nostri volontari quasi 37mila rifiuti su 47 spiagge in 13 regioni diverse. Abbiamo trovato 783 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia - spiegano da Legambiente - e c'era proprio di tutto: mozziconi di sigaretta, contenitori per bevande e alimenti, stoviglie in plastica usa e getta, materiale da costruzione». E  a questi si sono aggiunti i rifiuti della pandemia: guanti, mascherine anti covid e altri oggetti sanitari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA