Biglietti falsi per Lecce-Juve: denunciato tifoso

Giovedì 16 Gennaio 2020
Ieri, al termine di una articolata attività di indagine, gli agenti della Digos di Lecce, su delega della locale Procura della Repubblica, hanno effettuato una perquisizione locale nei confronti di C.D., di anni 33, tifoso del Lecce riconducibile agli ambienti ultrà del tifo giallorosso, poiché ritenuto responsabile del reato di truffa per aver venduto, ad altri ignari tifosi, dei tagliandi di ingresso allo stadio di via del mare risultati essere falsi.

Lecce-Juventus, polemica per il caro biglietti: «Pronti a disertare la partita»
Troppe richieste per la Juve, il medico del Lecce avverte: «Se mi chiedete i biglietti otterrete solo un vaff..."

Tutto è partito da una denuncia dei tifosi truffati i quali, dopo aver acquistato i tagliandi da C.D., hanno poi avuto problemi all’ingresso allo stadio in occasione del big match Lecce Juventus, risultando essere “biglietti falsi”.
Gli agenti della Digos, dopo approfondimenti investigativi, hanno perquisito i locali in uso a C.D., acquisendo incontrovertibili elementi a riscontro delle sue responsabilità. I cinque biglietti in questione erano stati realizzati mediante l’ausilio di apparecchiatura informatica in modo da rispettare tutti i requisiti per non suscitare alcun sospetto sulla loro validità.
È stata la stessa società sportiva del Lecce, interpellata in merito, a confermare la falsità dei tagliandi in questione e a esortare i tifosi, al fine di scongiurare spiacevoli sorprese proprio in occasione del prossimo impegno del Lecce con l’Inter, domenica 19 gennaio, a reperire i tagliandi di ingresso sui canali ufficiali.
  Ultimo aggiornamento: 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA