Rogo in casa a San Pietro, morto un pensionato disabile: non è riuscito a fuggire dalle fiamme

Martedì 24 Maggio 2022 di Emilio Orlando
vigili del fuoco_morto_san pietro

Le fiamme non gli hanno dato scampo. E nessuno tra i residenti che cercavano di mettersi in salvo fuggendo dal palazzo in fiamme, si è ricordato del 76enne Gianfranco Rosati affetto da disabilità e costretto a letto. Il rogo ieri pomeriggio ha interessato gli ultimi due piani di uno edificio di sei piani nel quartiere Aurelio, tra via Agostino Richelmy e via Anastasio II, a pochi passi San Pietro. Molti hanno evitato la morte salendo sulle autoscale dei vigili del fuoco, altri sono stati salvati dalla polizia e dai carabinieri. Il fumo denso e acre, insieme alle fiamme, aveva infatti reso inutilizzabili le scale interne ed ha invaso in poco tempo tutte le abitazioni. Tra le cause che hanno provocato l’incendio non si esclude un corto circuito ma anche l’ipotesi di una sigaretta lasciata accesa che ha fatto esplodere una bombola d’ossigeno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA