Roma, Corbucci: «Terminato lo stato d'emergenza è purtroppo automatico il ritorno al pagamento dell'osp»

«Cinque Stelle dimostrano ancora una volta l'arretratezza e la mancanza di conoscenza dei corretti compiti dell'Amministrazione»

Giovedì 17 Febbraio 2022

Il 31 marzo, a oggi, scade lo stato di emergenza Covid definito dal governo. Automaticamente dal primo aprile bar e ristoranti torneranno a pagare l'occupazione di suolo pubblico (Osp) a Roma come nelle altre città d'Italia. Una decisione non gradita al Movimento 5 Stelle in Campidoglio che ha espresso «profonda contrarietà» promettendo di «osteggiare questa misura». Dichiarazioni a cui ha risposto Riccardo Corbucci, vicepresidente della commissione Commercio in Assemblea Capitolina. «Le dichiarazioni dei Cinque Stelle sul ritorno al pagamento delle tariffe Osp - dice Corbucci - dimostrano ancora una volta l'arretratezza e la mancanza di conoscenza dei corretti compiti dell'Amministrazione. Terminato lo stato d'emergenza che consentiva la gratuità delle tariffe per pedane e dehors è purtroppo automatico il ritorno al pagamento della tassa per l'occupazione di suolo pubblico. Non facendola pagare, infatti, oltre a un evidente danno erariale c'è da mettere sul piatto anche una questione di concorrenza: perché il Comune dovrebbe concedere osp gratuite a bar e ristoranti e non agevolare anche altre attività commerciali?».

 

Leggi anche > Roma, Gualtieri: «Ho chiesto a Walter Tocci di coordinare il progetto di rilancio dei Fori Imperiali»

 

«Sulla questione dehors l'assessora Lucarelli sta facendo un lavoro importante per dare decoro alla città e per il ripristino delle regole abbandonate proprio dai grillini. In questa direzione, e con il massimo spirito di collaborazione e confronto, - prosegue Corbucci - stiamo lavorando ad un regolamento transitorio dopo il 31 marzo, che comprenderà anche delle modifiche al regolamento sulle Osp e che servirà a dare ossigeno alle attività commerciali colpite dalla crisi economica e al tempo stesso a verificare quelle situazioni che sono fuori dalle regole. Purtroppo i Cinque Stelle saranno ricordati nella storia come la peggior amministrazione che ha mai guidato il Campidoglio. Ora arringano facile demagogia legata al covid perché non hanno alcun argomento serio da portare nel dibattito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA