Roberto D'agostino al World Tour skate a Roma con lettura e dj set: «Lo Skate riguarda la tua identità. Se non ce la fai ti rialzi e ci riprovi»

Roberto D'agostino al World Tour skate a Roma: «Lo Skate riguarda la tua identità. Se non ce la fai ti rialzi e ci riprovi»
Roberto D'agostino al World Tour skate a Roma: «Lo Skate riguarda la tua identità. Se non ce la fai ti rialzi e ci riprovi»
di Ida Di Grazia
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Giugno 2022, 15:40 - Ultimo aggiornamento: 17:31

Roberto D'agostino al World Tour skate a Roma: «Lo Skate riguarda la tua identità. Se non ce la fai ti rialzi e ci riprovi». Dopo la lectio Magistralis alla Triennale di Milano, il padre fondatore di Dagospia torna a parlare di una delle sue più grandi passioni da cui è nato il progetto "Tracce sul marciapiede" giovedì 30 giugno.

Leggi anche > Italia Polo Challenge, Roberto Ciufoli: «Io, i cavalli e...Gabriel Batistuta. Ho il polo nel cuore»

Altro che vip e politici una delle più grandi passioni di Roberto D'agostino, giornalista, scrittore e fondatore di Dagospia è lo Skate. E in occasione  del World street skateboarding che si sta svolgendo a Roma, fino 3 luglio - L'evento fa parte di un progetto congiunto tra la Federazione Internazionale World Skate, Sport e Salute e la Federazione Italiana Sport Rotellistici, sotto l'egida del CIO, e proseguirà anche nei prossimi anni, con la città eterna che ospiterà fino al 2025 una delle tappe del "World Street Skateboarding Tour" -  giovedì 30 giugno alle ore 18.30 al Parco Colle Oppio, terrà una lectio magistralis sul suo progetto "Tracce sul marciapiede". 

Durante la lettura saranno presentate una selezione di fotografie di Paolo Cenciarelli che raccontano la cultura skate di Roma in relazione al contesto urbano e architettonico. “Lo skate non è uno sport, non è un’attività che ha un istruttore o una divisa, riguarda te e la tua personalità - ha dichiarato D'Agostino - te e la tua identità. e non c’è nessun problema se non ce la fai, ti rialzi e ci riprovi. è una regola di vita”. La connessione tra street art, skate e cultura giovanile.  Al termine dell’incontro è previsto un dj-set: D’Agostino si esibirà alla consolle, animando lo skate park, tra musica e drink.

© RIPRODUZIONE RISERVATA