Catturati i due detenuti evasi da Rebibbia: «Arrestati a Pisa». Erano fuggiti su un'auto rubata FOTO

Mercoledì 17 Giugno 2020
Catturati i due detenuti evasi da Rebibbia: «Arrestati a Pisa». Erano fuggiti su un'auto rubata FOTO
Fuga finita per i due evasi dal carcere di Rebibbia: Davad Zukanovic e Lil Ahmetovic, i due detenuti evasi il 3 giugno scorso dalla casa di reclusione di Roma, sono stati catturati in provincia di Pisa alle 13.30 di oggi da uomini del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria e dai Carabinieri.

Leggi anche > Obbligo di dimora per Massimo Carminati

A quanto ricostruito, i due dopo aver trascorso qualche giorno nella provincia di Roma si erano diretti nella cittadina toscana a bordo di un'auto di grossa cilindrata rubata all'interno di una concessionaria della Capitale. Al momento dell'arresto uno ha aggredito fisicamente un carabiniere che ha riportato lesioni guaribili in pochi giorni. 

Uno dei due arrestati risulta essere un familiare di un componente della banda arrestata la scorsa settimana dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati per aver commesso numerosi furti in esercizi commerciali durante il periodo del «lockdown». Soddisfazione è stata espressa dal Ministro della Giustizia Bonafede: «Ancora una volta la Polizia Penitenziaria e le sue eccellenze, come il NIC, hanno dimostrato il loro valore. Mi piace sottolineare la buona collaborazione avuta con l'Arma dei Carabinieri». I due detenuti sono stati associati dal NIC nella casa circondariale di Pisa. 



  © RIPRODUZIONE RISERVATA