Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Severo, aggredito l'inviato di Striscia la Notizia: feriti anche due agenti di Polizia

L'inviato di Striscia la Notizia aggredito, Vittorio Brumotti
L'inviato di Striscia la Notizia aggredito, Vittorio Brumotti
1 Minuto di Lettura
Martedì 5 Ottobre 2021, 22:25 - Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 13:42

«La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà»: lo ha detto Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la Notizia, il programma in onda su Canale5, aggredito a San Bernardino di San Severo, in provincia di Foggia.

L'inviato ha rimediato ferite gravi, un trauma facciale innanzitutto, ritenute guaribili in trenta giorni. L'inviato del tg satirico era nel piccolo comune pugliese con la sua troupe da alcuni giorni per documentare lo spaccio di droga che avviene alla luce del sole in un quartiere ad alta densità criminale, quando è stato minacciato, inseguito e aggredito. Brumotti è stato colpito con un pugno in pieno volto. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per sedare l'aggressione.

Contusi anche alcuni collaboratori del biker e almeno due degli agenti intervenuti. «La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l'Italia - assicura Brumotti - e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla». Il servizio integrale andrà in onda nei prossimi giorni a Striscia la notizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA