Operazione “White Labour” contro il caporalato: arrestati tre imprenditori

Sabato 2 Maggio 2020
Su ordine della Procura, i carabinieri di Foggia hanno eseguito alcuni arresti nell'ambito di una operazione di contrasto al caporalato, operazione denominata “White Labour”. Molte aziende agricole della Capitanata sono state sottoposte a controllo. Tre gli imprenditori agricoli arrestati, decine le misure cautelari eseguite, una cinquantina i braccianti reclutati, dalle prime notizie raccolte, e sfruttati nei campi fra Foggia e San Giovanni Rotondo.

Gli imprenditori agricoli sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, ed in alcuni casi anche di impiego di manodopera clandestina.
Sottoposte a controllo giudiziario aziende agricole della provincia, su disposizione del Tribunale di Foggia. 

Insieme con i tre imprenditori è stato arrestato anche un immigrato del Gambia accusato di essere il caporale che reclutava la manodopera e che ha una quota societaria in una delle aziende agricole poste a controllo giudiziario.  Ultimo aggiornamento: 10:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA