Teatro Verdi e Palazzo Nervegna "a luci blu" per l'Onu. Il rettore annuncia: «Nuovo Corso di Scienze della Cooperazione»

Sabato 24 Ottobre 2020

Questa sera le facciate del Teatro Verdi e di Palazzo Nervegna si sono illuminate di blu, il colore ufficiale dell’Onu. Così, anche Brindisi ha preso parte alla campagna a cui hanno aderito monumenti e luoghi iconici di tutta Europa per celebrare il 75° dell’Organizzazione, istituita con l’entrata in vigore della Carta delle Nazioni Unite, il 24 ottobre 1945.


Alle celebrazioni si è unito anche il rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, che ha preannunciato attività didattiche e di formazione che saranno organizzate nei prossimi mesi dall’Ateneo in collaborazione con UNGSC e UNHRD: «In questi ultimi mesi la collaborazione con le basi delle Nazioni Unite si è ulteriormente rafforzata e, a partire dal prossimo anno accademico, si sostanzierà nell’attivazione a Brindisi di un nuovo corso di laurea magistrale in Scienze della Cooperazione, con due indirizzi: uno sull’intervento umanitario e l’altro sul peacekeeping - ha annunciato - L’offerta formativa verrà arricchita da un master di secondo livello in “Global governance”, così da fare di Brindisi un centro formativo di livello internazionale. La collaborazione riguarderà anche la ricerca: metteremo a disposizione delle due Basi i laboratori e le professionalità del nostro Ateneo, e svilupperemo in partenariato progetti innovativi capaci di supportarne tanto l’attività di peacekeeping quanto quella di pronto intervento umanitario. Contribuire allo sviluppo delle due Basi vuol dire contribuire allo sviluppo del nostro territorio, ed è questa la missione dell’Università del Salento».

Ultimo aggiornamento: 20:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche