A scuola insieme e senza inquinare: è partito il pedibus

A scuola insieme e senza inquinare: è partito il pedibus
di Chiara CRISCUOLO
3 Minuti di Lettura
Lunedì 16 Maggio 2022, 11:13

Pettorina e cappellino giallo. Il tragitto casa-scuola non è mai stato così divertente. Alle 7.45 in punto in piazza Virgilio a Brindisi gli alunni del comprensivo Commenda, pimpanti ed emozionati, si sono messi in fila per raggiungere la scuola. In testa alla delegazione, scortata da volontari della protezione civile e dagli agenti della polizia municipale di Brindisi, il sindaco Riccardo Rossi, l'assessore alla Pubblica Istruzione, Isabella Lettori, il comandante dei vigili urbani, Antonio Orefice e la dirigente scolastica dell'istituto, Patrizia Carra. Il servizio sarà previsto solo la mattina, per gli orari d'entrata. I punti di raccolta del Pedibus si troveranno ad un raggio di circa 1km dalla scuola primaria, dove i bambini potranno salire a bordo della fermata ed arrivare a scuola accompagnati, dalle insegnanti e dal personale incaricato, in totale sicurezza.

A scuola con l'auto condivisa: la nuova idea del Comune di Bari

Il sindaco


"Parte oggi un progetto che avevamo in mente da un po' di tempo - ha sottolineato il primo cittadino - e che a causa del Covid abbiamo dovuto rimandare. Vuole essere un ritorno alle usanze della mia generazione, quando si andava a piedi a scuola senza ricorrere all'auto per ogni spostamento come si fa oggi. Recuperare concetti di mobilità, sostenibilità ma anche di socialità perché per i bambini attraversare le strade del quartiere significa conoscere luoghi nuovi divertendosi. Ci saranno delle fermate lungo il percorso dove altri bambini potranno unirsi al gruppo e proseguire il cammino. Il nostro obiettivo è estendere il progetto ben presto a tutti gli istituti scolastici della città perché si tratta di un percorso di educazione civica importante".

La dirigente


"Oggi abbiamo coinvolto piccoli gruppi delle classi terze, quarte e quinte dei plessi "Collodi" e "San Giovanni Bosco" - afferma la preside Patrizia Carra -  ma continuiamo a ricevere adesioni. La reazione dei genitori è positivissima, l'iniziativa è stata accolta con entusiasmo nei due plessi della scuola primaria. E' questo un ottimo esempio di sinergia tra scuola, istituzioni e territorio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA