Estorsione sui posti barca: sigilli al porto turistico. Un arresto e 11 indagati

Venerdì 29 Novembre 2019
FASANO - Una porzione del porto turistico di Savelletri a Fasano è stata posta sotto sequestro dai militari della guardia di finanza di Brindisi che hanno anche arrestato una persona per tentata estorsione. Undici sono complessivamente gli indagati: secondo quanto emerso il braccio di Levante del porticciolo era stato occupato abusivamente prima da alcuni proprietari di imbarcazioni, poi dal 2018 da un pregiudicato che avrebbe preteso 500 euro mensili per ogni posto barca. L'uomo si sarebbe avvalso della collaborazione di altre 4 persone. 
L'uomo avrebbe minacciato uno degli indagati di appropriarsi della sua imbarcazione, qualora non avesse pagato 5.000 euro quale canone annuale. 
Gli 11 indagati rispondono in concorso di occupazione abusiva di uno spazio demaniale che ha una capacità ricettiva superiore alle venti unità da diporto. Ultimo aggiornamento: 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA