Tenta di strangolare la compagna, poi scappa: arrestato

Lunedì 14 Ottobre 2019
Un uomo di 37 anni, residente a Roma, è stato arrestato a Brindisi, sua città d'origine, dai poliziotti della Squadra mobile per tentato omicidio. L'arresto è stato eseguito sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale della capitale. 

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l'uomo avrebbe aggredito a Roma la compagna con calci e pugni, poi le avrebbe stretto le mani attorno alla gola provocandone lo svenimento. Una vicina, richiamata dalle grida, ha dato l'allarme alle forze dell'ordine. 

Il fatto è avvenuto nei primi giorni di ottobre, e in breve tempo, su richiesta del pm che si è occupato del caso, il gip ha disposto l'arresto dell'uomo, il quale nel frattempo aveva lasciato la capitale per rifugiarsi a Brindisi. Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA