Doppio McDonald's e caccia al personale: in piazza le selezioni per Fasano e Monopoli

Il cantiere di via Roma
Il cantiere di via Roma
di Alfonso SPAGNULO
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Settembre 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 22:01

Il taglio del nastro è previsto verosimilmente a fine ottobre. Ormai manca poco all’apertura di McDonald’s a Fasano. Gli operai stanno lavorando alacremente, nel cantiere di via Roma, per terminare i locali. Intanto mercoledì 14 settembre, in piazza Ciaia a Fasano, a partire dalle ore 10.30, ci sarà la tappa del McDonald’s Job Tour, l’evento itinerante di selezione del personale organizzato per le nuove aperture McDonald’s in tutta Italia. Per i 100 posti di lavoro previsti per l’apertura di due nuovi ristoranti a Fasano e Monopoli, sono stati selezionati e convocati circa 200 candidati, che sosterranno un colloquio con i rappresentati dell’azienda. 

L'appuntamento


McDonald’s sta nascendo nell’area del vecchio insediamento industriale della Metallurgica Liuzzi, ormai dismesso. La società Limm che ha acquisito l’area e che ha puntato subito sul brand statunitense sta bruciando i tempi a che la prima parte dei lavori vengano conclusi al più presto. A dire il vero dovevano essere già conclusi ma la carenza di materie prime, personale ed emergenza sanitaria hanno rallentato la tabella di marcia ma in questi giorni si data un’accelerata. Dei corpi di fabbrica che saranno riqualificati, quattro saranno destinati ad uso commerciale e uno per ospitare i nuovi uffici comunali tecnici (per non meno di 1000 metri quadri), che saranno costruiti seguendo tutte le nuove norme ecologiche. 


Da anni si attendeva infatti la delocalizzazione degli stessi dal centro di Fasano. Oltre al colosso americano McDonald’s nascerà anche un nuovo supermercato e naturalmente nuovi parcheggi. L’intervento sarà completato infine con la realizzazione delle opere di urbanizzazione necessarie alla funzionalità dell’intero complesso e di completamento di via Roma. 
In particolare esse riguardano la realizzazione di una viabilità di penetrazione che da via Roma raggiunge la viabilità di piano prevista sul retro e dalla quale di accede a tutti gli edifici in progetto, la stessa sarà dotata di marciapiedi laterali, impianti di illuminazione e di acqua e fogna pubblica oltre alla superficie asfaltata completa di segnaletica orizzontale e verticale. Oltre alla viabilità sarà realizzato anche il completamento del tratto di via Roma interessato con la realizzazione dei marciapiedi. Inoltre saranno realizzate le aree a parcheggio e a verde complete di illuminazione, raccolta e trattamento delle acque di pioggia, recinzioni e pavimentazioni. Dicevamo degli uffici comunali. Come detto mille metri quadri saranno destinati ad ospitarli. Per l’esattezza quelli che saranno trasferiti nel nascente padiglione sono quelli dell’ufficio tecnico e dell’urbanistica attualmente allocati in un’ala del vecchio stabile ai Portici delle Teresiane.
Con questa operazione sarà possibile liberare definitivamente i locali dell’antica struttura che potrà così essere destinata a nuovi progetti di riqualificazione. Uffici nuovi, quindi, dotati di tutti i criteri di efficienza, comodità e sicurezza, con ampie aree parcheggio. Lo stabile ospiterà sul tetto un vasto impianto fotovoltaico

© RIPRODUZIONE RISERVATA