Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gli Usa cercano i loro aerei caduti nel mare di Puglia durante la II Guerra mondiale

Gli Usa cercano i loro aerei caduti nel mare di Puglia durante la II Guerra mondiale
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 7 Novembre 2018, 16:40
La Difesa degli Stati uniti effettuerà delle ricerche davanti alla costa pugliese per individuare relitti di aerei precipitati durante la seconda guerra mondiale. Una volta individuati, i sommozzatori della Marina americana tenteranno di recuperare i resti dei piloti. La prossima estate, una nave oceanografica compirà una serie di esami strumentali al largo della costa di Barletta e nel Golfo di Manfredonia.
Per questo, per pianificare gli interventi, tre esponenti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti - i tenenti Daniel Friedman, della Marina militare, e Stefanie DePriest dell’Air Force, con la storica Christine Cohn -, hanno incontrato nel Municipio di Barletta il sindaco Cosimo Cannito. Alcuni relitti militari, infatti, stando a ricerche storiche e documentali già compiute dall’agenzia del Pentagono per la quale i tre operano, si troverebbero sui fondali al largo della costa di Barletta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA