Capi griffati ma falsi, venduti anche sul web: la Finanza denuncia il titolare del negozio

Capi griffati ma falsi, venduti anche sul web: la Finanza denuncia il titolare del negozio
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Novembre 2022, 10:35

I finanzieri della Compagnia di Andria hanno sequestrato circa 500 capi di abbigliamento contraffatti e due siti internet, utilizzati per l' e-commerce degli stessi. In particolare, nell'ambito di controlli predisposti a contrasto della contraffazione dei marchi di fabbrica, i militari appartenenti al Comando Provinciale di Barletta, hanno individuato un esercizio commerciale ad Andria nel quale erano detenuti i capi di abbigliamento e le etichette con marchi di note 'griffe' risultati falsi e privi della documentazione contabile comprovante il regolare acquisto. Inoltre, ulteriori accertamenti hanno consentito di scoprire che l'operatore commerciale proponeva in vendita i capi contraffatti utilizzando due siti internet. Il responsabile è stato segnalato alla Autorità Giudiziaria.

Oscurati anche i siti di e-commerce

La Procura della Repubblica di Trani, convalidando il sequestro, ha poi richiesto al gip l'emissione di un decreto di sequestro preventivo per i due siti internet riconducibili alla stessa attività, mediante il loro oscuramento, e inibendone quindi l'accesso. Saranno effettuati, dopo il rilascio del nulla osta da parte dell'Autorità Giudiziaria, approfondimenti di natura fiscale volti ad accertare le imposte evase. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA