Partorisce in casa e il bimbo muore: nessuno sapeva della gravidanza

Partorisce in casa e il bimbo muore: nessuno sapeva della gravidanza
BARI - A chiamare i soccorsi sono stati i coinquilini, che all'alba hanno sentito le urla disperate della donna chiusa in bagno. Quando i soccorsi sono arrivati e sono riusciti ad entrare, il neonato appena partorito era perà già morto. Il pm di turno, Lanfranco Marazia, incaricherà nelle prossime ore un medico legale perché accerti le cause del decesso del bambino. La donna, una 43enne barese, è attualmente ricoverata nel Policlinico di Bari.
A quanto emerso fino a questo momento, nessuno sarebbe stato a conoscenza della gravidanza della donna.
Da un primo esame cadaverico esterno, eseguito dal medico legale di turno, Francesco Vinci, è emerso che il bimbo è nato prematuro, e che quindi la gravidanza non sarebbe stata portata a termine. 
Al momento la Procura di Bari, che ha aperto un fascicolo sull'accaduto, non ha formulato una ipotesi di reato e l'indagine è a carico di ignoti.  
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 20 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 20:28