«La guerra finirà con la morte di Putin», la minaccia del capo delle spie Ucraine: «Lo Zar ha firmato la sua condanna»

Il generale: pronta una mobilitazione di massa in Russia

Martedì 3 Maggio 2022
«La guerra finirà con la morte di Putin», le previsioni del capo delle spie Ucraine: «Lo Zar ha firmato la sua condanna

Solo la morte di Vladimir Putin potrà porre fine alla guerra. L'invasione dell'Ucraina si concluderà solo quando lo Zar sarà stato eliminato. Parola del capo delle spie militari ucraine, citato dal Mirror. Per il generale Kyrylo Budanov il presidente russo «ha firmato la sua condanna a morte ordinando alle sue truppe di entrare nel nostro Paese».

 

Putin, chi è Patrushev: l'alto funzionario russo a cui potrebbe cedere il potere per potersi operare

 

«Putin ha firmato la sua condanna a morte»

Una minaccia, riferisce il tabloid, lanciata lunedì sera dal leader degli 007 ucraini. «Lasciargli un modo per ritirarsi è una delle strategie, ma è quasi irrealistico», ha detto a The New Voice of Ukraine quando gli è stato chiesto se Putin sarebbe sopravvissuto alla guerra. «È un criminale di guerra per il mondo intero - dice Budanov - Si è spinto in un vicolo cieco, è la sua fine. Vincerà l'Ucraina».

 

 

 

Le sorti della Russia

Il capo dell'intelligence non si sofferma sul come il presidente russo finirà (se estromesso dal potere o assassinato) ma ha una doppia previsione per il futuro a breve termine della Russia. Potrebbe essere smembrata «in seguito al fallimento nell'invasione», oppure «potrebbe rimane unita, ma sotto una nuova guida». Il generale ha continuato suggerendo che la Russia sarebbe «a meno di una settimana dalla mobilitazione di massa». «La Russia ha già attuato una mobilitazione segreta e si sta preparando ad annunciare una mobilitazione di massa», ha detto.

 

Il 9 maggio

Nelle ultime settimane gli osservatori russi hanno rivolto la loro attenzione al 9 maggio, giorno in cui il paese celebra la sua vittoria sulla Germania nazista. Sebbene l'invasione non sia andata come previsto - le forze ucraine non solo hanno rallentato l'avanzata russa, ma l'hanno costretta a concentrarsi sulla parte orientale del paese - Putin dovrebbe fare una sorta di dichiarazione di vittoria. Molti analisti militari hanno avvertito che potrebbe anche essere una data chiave per l'escalation della guerra, che il leader russo ha affermato essere uno sforzo per "de-nazificare" l'Ucraina.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 07:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA