Naufraga su un'isola deserta, uomo sopravvive cinque giorni mangiando due limoni e carbone

L'incredibile episodio è avvenuto vicino Rio de Janeiro

Naufraga su un'isola deserta: uomo di 51 anni sopravvive cinque giorni mangiando due limoni e del carbone
Naufraga su un'isola deserta: uomo di 51 anni sopravvive cinque giorni mangiando due limoni e del carbone
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2022, 08:46

Nelson Nedy, 51 anni, si è ritrovato su un'isola deserta dopo essere caduto da uno scogio su una spiaggia di Rio de Janeiro ed essere stato trascinato in mare dalla forte corrente oceanica. L'uomo, di professione giardiniere si stava arrampicando sulle rocce della spiaggia di Grumari lunedì scorso, quando un'onda enorme lo ha scaraventato in acqua. Nedy è stato trascinato sull'isola deserta di Palmas a tre chilometri dalla costa.

La sopravvivenza

Dopo il naufragio, Nelson è riuscito a trovare una grotta nella quale rifugiarsi e poi passare la prima notte da naufrago, prima di esplorare l'isola il giorno successivo. Al risveglio lo spaventato 51enne aveva trovato una tenda improvvisata, abbandonata da certi pescatori locali, insieme a due limoni. Nelson ha dichiarto ai media locali: «Li ho mangiati con la pelle e tutto per non perdermi nulla». In preda alla disperazione, ha tentato di usare una coperta lasciata nella tenda per attirare l'attenzione delle persone di passaggio sulla costa.

Affamato e assetato, l'uomo ha provato a bere acqua di mare e ha persino provato a mangiare del carbone dopo aver visto le scimmie mangiarlo a loro volta. Nelson è riuscito a salvarsi dopo 5 giorni grazie a un gruppo di persone in moto d'acqua vicino all'isola. Il 51enne è stato trasportato in aereo dall'isola, prima di essere portato in ospedale. È stato dimesso in giornata con qualche piccolo trauma da escoriazioni sulla pelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA