Coronavirus, Ryanair ferma tutti i voli da fine marzo

Giovedì 19 Marzo 2020 di Francesca Spanò
Pochi giorni ancora e (quasi) tutti i voli Ryanair saranno sospesi a causa dell'emergenza Coronavirus. Lo ha annunciato la più famosa compagnia aerea low-cost europea, confermando che a partire dal prossimo 24 marzo lascerà la maggior parte dei suoi aeromobili a terra. Una scelta dettata dal difficile periodo che stiamo vivendo e dalla crisi turistica che, necessariamente, ne consegue. Già dalla mezzanotte di ieri, intanto, ha dato il via ad un primo provvedimento con lo stop all’80 per cento delle partenze.

LEGGI ANCHE Girare il mondo restando a casa, posti stupendi a portata di clic
 
Come fare con le prenotazioni precedenti?
 
La decisione è arrivata anche a seguito delle restrizioni via via sempre più capillari riguardo agli spostamenti e ai viaggi internazionali fra i Paesi, al momento in buona parte blindati per combattere il temibile Covid-19. Coloro che avevano già acquistato dei biglietti in precedenza, comunque, non perderanno nulla. Ryanair si occuperà di contattare i clienti ad uno a uno e di proporre delle soluzioni alternative convenienti. Non è quindi necessario affollare le linee dei call center, in queste ore sovraccariche per le eccessive richieste.
 
Quali voli continueranno a decollare?
 
Saranno garantiti soltanto i voli tra Regno Unito e Irlanda e, eventualmente, quelli utili al rimpatrio di passeggeri ancora bloccati all’estero. Questo almeno per le prossime settimane, fin quando la situazione potrà tornare via via alla normalità. Ultimo aggiornamento: 19:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA