Vicenza-Lecce, Sticchi Damiani: «Petardo? Individuate subito il responsabile». Baroni: «Un episodio che non ci ha aiutati». Corvino: «Ha sbagliato anche il portiere»

Vicenza-Lecce, Sticchi Damiani: «Petardo? Individuate subito il responsabile». Baroni: «Un episodio che non ci ha aiutati». Corvino: «Ha sbagliato anche il portiere»
di Giuseppe ANDRIANI
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Aprile 2022, 18:49 - Ultimo aggiornamento: 1 Maggio, 22:20

Baroni non le manda a dire: «La pausa non ci ha giovato», il commento dell'allenatore riguardo ai minuti in cui la partita si è fermata in seguito al lancio in campo di un petardo da parte dei tifosi del settore ospiti a Vicenza. Il Lecce, poi, ha perso. Il tecnico ha commentato l'episodio in sala stampa: «Sicuramente non è un episodio che ci ha giovato, i ragazzi mi guardavano e mi chiedevano cosa stesse accadendo. Non voglio commentare il petardo e dove è caduto, noi dobbiamo pensare al campo. Noi siamo stati meno fortunati negli episodi ma la squadra mi è piaciuta in diversi episodi».

Corvino: ha sbagliato anche Contini

In tarda serata arriva anche il commento di Pantaleo Corvino, direttore generale dell’area tecnica. Il dirigente punta anche il dito contro l’estremo difensore del Vicenza, Nikita Contini. «Il tifoso ha sbagliato ma anche il portiere. Speculare oltremisura su un petardo caduto fuori dal terreno di gioco, molto vicino a giocatori che hanno avuto una reazione minima rispetto a lui, che era molto più lontano da quella zona. Fare così vuol dire alterare una gara che vedeva il Lecce vincere meritatamente e padrone del campo».

Baroni: non voglio alibi

«Non cerco alibi - spiega il tecnico -, non voglio nemmeno commentare il rigore e la ribattuta, queste cose lasciano il tempo che trovano. Io devo dire che abbiamo sbagliato troppo, sul contropiede tre contro due bisogna mettere il compagno in porta. Abbiamo la consapevolezza che possiamo prenderci la A venerdì e stiamo bene a livello di forma fisica». 

Sticchi Damiani: spero trovino il responsabile

«La squadra, dopo un primo tempo di attesa - ha commentato il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani -, nel secondo ha spinto sull'acceleratore, come fa una grande squadra, ed ha trovato il goal meritato. Il lancio del petardo ha rovinato tutto, spero che trovino il responsabile. Non sarà semplice perché mi riferiscono che hanno consentito un accesso indiscriminato al settore ospiti anche a gente in possesso di titoli per altri settori, o a persone non identificate. A fine gara mi sono voluto  rassicurare sulle condizioni del portiere del Vicenza, mi hanno detto che sta bene per fortuna, anche perché molti nostri giocatori molto più vicini all'esplosione non hanno riportato alcun fastidio. Ripeto, spero trovino il responsabile, il gesto di uno non può danneggiare una intera meravigliosa tifoseria, non è giusto. E non capisco perché non siano stati fatti controlli piu' approfonditi nel momento dell’accesso alla tribuna ospiti. Dopo questo assurdo episodio e 12 minuti di sospensione la partita è cambiata, poi quando il var viene usato in questo modo non è semplice per nessuno. Ho chiesto a mister ed ai ragazzi di non pensare più a questa partita, venerdì andremo a prenderci la serie A ed il primo posto che meritiamo più di tutti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA