Massimo Cellino, paura per il presidente del Brescia: aggredito fuori da un supermercato

Martedì 14 Luglio 2020
Massimo Cellino, tentata rapina ai suoi danni: il presidente del Brescia aggredito fuori da un supermercato
Attimi di paura per Massimo Cellino. L'imprenditore e presidente del Brescia, infatti, è stato vittima di una tentata rapina all'esterno di un supermercato di Padenghe sul Garda, dove vive.

Leggi anche > Argentario, 200 imbucati al party del figlio del marchese: «C'è l'open bar». Rissa, caos e denunce



Massimo Cellino, che stava rientrando in auto dopo essere uscito dal supermercato, è stato raggiunto nel parcheggio da due malviventi in sella a una moto, che hanno cercato di sfilargli dal polso l'orologio. È accaduto nella giornata di domenica scorsa.

Il presidente del Brescia ha però opposto resistenza e dopo una breve colluttazione, che aveva richiamato l'attenzione di altre persone presenti all'interno e all'esterno del supermercato, è riuscito a far desistere i due rapinatori, che si sono dati alla fuga a mani vuote.

Nella colluttazione, Massimo Cellino ha anche sbattuto il naso sulla portiera della sua stessa auto, riportando ferite lievi. Niente di grave, quindi, al di là della paura e della tensione: il patron del Brescia, infatti, ieri ha preso regolarmente parte all'Assemblea di Lega, a Milano. Ultimo aggiornamento: 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA