Epatite di origine ignota, in Spagna casi in 3 bambini. Allarme in Gb: si studia relazione con il Covid

Tra le cause oggetto di valutazione anche un collegamento con l'adenovirus

Epatite di origine ignota, in Spagna casi in 3 bambini. Allarme in Gb: si studia relazione col Covid
Epatite di origine ignota, in Spagna casi in 3 bambini. Allarme in Gb: si studia relazione col Covid
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Aprile 2022, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 16:54

Almeno tre casi di una forma di epatite acuta di origine ignota sono stati riportati in Spagna. La patologia, che ha destato preoccupazioni anche nel Regno Unito, sta colpendo prevalentemente i bambini. In allarme il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Come riportano i media iberici, tutti e tre i casi sono sotto trattamento in un ospedale di Madrid. I tre pazienti sono bambini di età compresa tra i 22 mesi e i sette anni. Uno ha avuto bisogno di un trapianto di fegato. Tutti e tre hanno avuto un'evoluzione clinica «favorevole».

Sottovariante Omicron, in Italia presente anche il terzo tipo. L'esperto: «BA.2.3 nel 20% dei casi»

Epatite, allarme in Gran Bretagna 

La Gran Bretagna sta affrontando un nuovo allarme sanitario legato all'epatite infantile. Le autorità sanitarie stanno indagando su un misterioso focolaio che si sta verificando da gennaio. Sono 74 casi di bambini di età inferiore ai 10 anni registrati su tutto il Regno Unito. Secondo i primi report, l'allarme potrebbe essere potenzialmente legato agli adenovirus, anche se non è esclusa l'implicazione del Covid-19 (ma non delle vaccinazioni poiché nessuno dei bambini colpiti l'ha ricevuta). 

La dott.ssa Meera Chand, direttrice delle infezioni cliniche ed emergenti presso l'UK Health Security Agency, ha affermato che i funzionari stanno esaminando un'ampia gamma di possibili fattori che potrebbero causare il ricovero in ospedale di bambini con infiammazione del fegato. «Una delle possibili cause che stiamo studiando è sia collegato all'infezione da adenovirus. Tuttavia, stiamo indagando a fondo su altre potenziali cause», le sue parole riportate dalla "BBC". 

Sebbene nessun bambino sia morto, un «piccolo numero» ha avuto bisogno di un trapianto di fegato, ha affermato l'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito l'8 aprile scorso. Ciò significa che dovranno assumere farmaci che sopprimono il sistema immunitario per il resto della loro vita, il che li lascerà a rischio di infezioni.

I vaccini contro il Covid efficaci contro tumori e Hiv? La speranza negli studi clinici

 

Sintomi dell'epatite

L'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito ha dichiarato che sta esaminando 49 casi in Inghilterra, 13 in Scozia e 12 in Galles e Irlanda del Nord, tutti verificatisi da gennaio. I sintomi a cui prestare attenzione sono l'ittero (ingiallimento degli occhi e della pelle), urine scure, prurito della pelle, dolori muscolari e articolari, perdita di appetito e febbre alta. 

L'epatite è spesso associata a patogeni specifici, come il virus dell'epatite C, ma può essere scatenata da molte altre cose. In passato ci sono stati piccoli gruppi di casi causati dal virus dell'epatite A, che può essere diffuso dalla contaminazione fecale di cibo o acqua. Tuttavia, i virus dell'epatite da A a E sono stati tutti esclusi nell'attuale focolaio che si è abbattuto sulla Gran Bretagna.

 

 

Il possibile legame con il Covid

L'epidemia potrebbe essere stata causata da una rara reazione ritardata all'infezione da Covid-19 o da una diversa diffusione dell'infezione dopo la revoca delle restrizioni di blocco legate alla pandemia. «Probabilmente c'è un gruppo di bambini che non sarà stato esposto a tutti quei virus a cui sarebbero normalmente esposti nei primi anni di vita», afferma un esperto dell'Imperial College di Londra. «Con l'allentamento delle restrizioni, stanno circolando molti altri virus che prima non erano in grado di circolare», ha detto.

Per quanto riguarda la sindrome post Covid, più comunemente chiamata Long Covid, i medici hanno affermato che sono frequenti danni agli organi del corpo, effetti e compromissione del sistema nervoso  e una risposta anomala del sistema immunitario che, nel tentativo di eliminare il virus, innesca una specie di autoimmunità per cui aggredisce “per sbaglio” anche organi e tessuti del proprio corpo, danneggiandoli.

Omicron e Xe, perché a Shanghai il Covid è fuoricontrollo? Tutte le falle del vaccino Sinovac «inattivo»

 

Gli adenovirus

Gli adenovirus, possibile causa scatenante, sono una famiglia di virus comuni che di solito causano una serie di malattie lievi - tra cui raffreddore, vomito e diarrea - e la maggior parte delle persone guarisce senza complicazioni. Sebbene in genere non causino l'epatite, è una rara complicanza del virus. Gli adenovirus vengono comunemente trasmessi da persona a persona toccando superfici contaminate o attraverso le vie respiratorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA