Covid, Iss: «In terapia intensiva precedenza a chi può sopravvivere». L'età non è l'unico criterio

Domenica 22 Novembre 2020 di Carla Massi
Covid, Iss: «In rianimazione precedenza a chi può sopravvivere». L'età non è l'unico criterio

Il titolo del documento è Decisioni per le cure intensive in caso di sproporzione tra necessità assistenziali e risorse disponibili in corso di pandemia da Covid-19. Tradotto significa ecco quali sono i criteri che i medici, gli anestesisti in particolare, dovrebbero seguire nel caso in cui dovessero trovarsi a scegliere chi ricoverare prima in terapia intensiva. Solo in una situazione di estrema gravità, dunque.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 00:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA