Al Senato il "pieno" del centrodestra: Sisto nella Bat, Melchiorre a Bari, Nocco a Taranto e Marti a Lecce

Al Senato il "pieno" del centrodestra: Sisto nella Bat, Melchiorre a Bari, Nocco a Taranto e Marti a Lecce
5 Minuti di Lettura
Lunedì 26 Settembre 2022, 07:40 - Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 14:37

Non solo l'Italia, ma anche la Puglia è del centrodestra. All'indomani dell'election day, dopo la nottata di scrutuni che è quasi del tutto conclusa si hanno i nomi dei parlamentari eletti. Facile la conta nei collegi uninominali con il centrodestra che fa incetta di senatori. La coalizione composta da Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega e Noi Moderati vince quasi ovunque con largo vantaggio. Al Senato, il centrodestra fa "cappotto" con 5 seggi su 5.

Nella Bat Francesco Paolo Sisto è stato eletto e anche Taranto ha il suo senatore:  Maria Vita Nocco. Chiusa la partita anche a Foggia dove la senatrice Anna Maria Fallucchi è stata eletta con il 37,89%. Nella sfida barese, Filippo Melchiorre si impone su Maria La Ghezza (m5S) mentre a Lecce il leghista Roberto Marti stacca l'epidemiologo Pierluigi Lopalco. 

I risultati nei collegi

Senato Foggia

A Foggia (Puglia 01) è stata eletta tra Anna Maria Fallucchi  -  37,89% - candidata dei Fratelli d'Italia e del centrodestra dopo un lungo testa a testa con la senatrice uscente del Movimento 5 Stelle, Gisella Naturale - 37,32. Si ferma invece al 17,43 la candidata del Pd e coalizione di centrosinistra Teresa Cicolella. Il Terzo Polo - Azione di Carlo Calenda e Italia Viva di Matteo Renzi - con Lorenzo Frattarolo è fermo al 3,70%. 

Anna Maria Fallucchi

Le altre liste:

Valentina Bratti (Per l'Italia con Paragone) 3.235 preferenze  1,28%; Cosimo Massaro (Italia Sovrana Popolare) 2.041 preferenze 0,81%; Elena Pallara (Unione Popolare con De Magistris) 1.759 preferenze 0,70%; Vincenzo Sinisi (Pci) 858 preferenze 0,34%; Paola Patera (Vita) 648 preferenze 0,26%; Anna Fortunato (Alternativa per l'Italia) 550 preferenze 0,22%; Comingio Rossi (De Luca sindaco d'Italia) 161 preferenze 0,06%.

Senato Bat

Nella Bat è senatore eletto Francesco Paolo Sisto per il centrodestra, candidato di Forza Italia al Senato nel collegio uninominale (Puglia 02) con 142.126 voti e una percentuale del 43,51. Michele Coratella per il Movimento cinque stelle invece si ferma a poco più del 26%, mentre la coalizione di centrosinistra con Domenico Lomelo, già consigliere regionale e parlamentare, attuale presidente di Europa Verde in Puglia, conferma l'andamento nazionale: 20,98%. Il Terzo Polo di Calenda con Stefania D'Addato nella Bat sfiora il 6%: 18.069 preferenze per una percentuale del 5,53. 

Francesco Paolo Sisto

Le altre liste

Pasquale Simone (Per l'Italia con Paragone) 3.822 preferenze 1,17%; Nicola Di Gennaro (Italia Sovrana Popolare) 3.115 preferenze 0,95%; Franco Bartolomei (Unione Popolare De Magistris) 2.531  preferenze 0,77%; Alessandro Massafra (Pci) 1.491 preferenze 0,46%; Giancarlo Vincitorio (Vita) 852 preferenze 0,26%; Teresa Tritto (Alternativa per l'Italia) 689 preferenze  0,21%; Debora Graziano (De Luca sindaco d'Italia) 414 preferenze 0,13%.

Senato Bari

Chiuso lo scrutinio anche a Bari, Collegio Uninominale del Senato Puglia 03: le 938 sezioni scrutinate confermano la vittoria del centrodestra.Nella circoscrizione di Bari, il consigliere comunale Filippo Melchiorre (Fratelli d’Italia) è primo con quasi il 38,58% dei voti (160.382 preferenze), al secondo posto staccata la pentastellata Maria La Ghezza con 117.656 preferenze pari al 28,31%. Michele Nitti per il centrosinistra chiude la partita con 97.731 preferenze e una percentuale del 23,51%. Nella circoscrizione Bari per Nunzia Cinone, segretaria regionale di Azione e candidata al Senato per il Terzo Polo, le preferenze sono 22.425 pari al 5,39%.

Filippo Melchiorre

Le altre liste

Patrizia Carlucci (Unione popolare De Magistris) 4.647 preferenze 1,12%; Camilla Campanella (Per l'Italia con Paragone) 4.498 preferenze 1,08%; Nicola Signorile (Italia Sovrana Popolare) 3.319 preferenze 0,80%;  Donata Albergo (Pci) 1.659 preferenze 0,40%; Carlo Zeuli (Vita) 1.316 preferenze 0,32%; Lucia Partipilo (De Luca sindaco d'Italia) 1.087 preferenze 0,26; Biagio Cantatore (Alternativa per l'Italia) 946 preferenze 0,23%;

Senato Taranto

A Taranto Maria Vita Nocco stacca tutti. La coalizione di centrodestra nella città ionica raggiunge quota 42,51% con Maria Vita Nocco (FdI) eletta con 165.901 preferenze. Segue Roberto Fusco, candidato del Movimento 5Stelle con 117.190 voti, pari al 30,03%. Non supera invece il 20% la coalizione del centrosinistra: Mariagrazia Cascarano, candidata dei Democratici e Progressisti con 74.003, pari al 18,96%. Il Terzo Polo di Calenda e Renzi con Nicola Bruni, nella città ionica, non raggiunge il 5% delle preferenze (15.755 voti,  4,04%).

Maria Vita Nocco

Senato Lecce

A Lecce (Puglia 05) la spunta invece il già senatore della Lega, Roberto Marti: 155.297 preferenze pari al 44,09%. Secondo il candidato di Articolo Uno candidato, coalizione di centrosinistra Pierluigi Lopalco: per il già assessore regionale alla Sanità, ritrovatosi a gestire l'emergenza epidemiologica, le preferenze sono 84.256, 24,15 in percentuale. Antonio Trevisi, per il Movimento 5 Stelle è fermo a 76.504 preferenze per il 21,93%. Per il candidato del Terzo polo, Alfredo Pagliaro invece 18.319 preferenze e il 5,23% di consensi. 

Roberto Marti

© RIPRODUZIONE RISERVATA