Covid, contagi stabili: 762 positivi e un morto. In 7 giorni picco di positivi: + 74.7%

Lunedì 27 Dicembre 2021

Dopo il picco di casi positivi registrato in Puglia dall'inizio della scorsa settimana, nelle ultime 24 ore il numero di contagi da Covid è tornato stabile: sono 762 (ieri erano 883) i nuovi casi rilevati su 25.090 test effettuati con una percentuale di positività del 3% (ieri era del 6.7%). Il bollettino regionale registra un altro decesso (ieri le vittime erano 2). Ma negli ultimi 7 giorni il numero di nuovi casi in regione è cresciuto del 74.7% con una media di 913 positivi ogni 24 ore rispetto ai 523 della settimana porecedente. Il dato più alto registrato dal maggio scorso. A spingere l'incremento anche il record dei tamponi effettuati. Resta sotto controllo, tuttavia, la situazione negli ospedali con tassi di occupazione sotto la soglia di allerta. 

Da una settimana Bari e Lecce le province più colpite

Da una settimana ormai le province più colpite restano quelle di Bari e Lecce. Se nel Barese i casi registrati sono 309 (ieri erano 271) a Lecce si registrano altri 162 positivi (ieri erano 220). Seguono Foggia con 110 positivi, Brindisi con 85 casi, Taranto con 48 e la Bat con 39 casi. Altri 8 contagi si contano tra residenti fuori regione e per un caso è ancora in corso la definzione della provincia. Salgono a 12.202 le persone positive (ieri erano 11.643), 180 quelle ricoverate in area non critica (ieri erano 171) e 21 quelle in terapia intensiva (ieri erano 22). 

Da oggi via libera ai vaccini per i ragazzi in fascia 16-17 anni

A partire da oggi, in Puglia, anche i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 17 anni possono prenotare la terza dose di vaccino attraverso il portale www.lapugliativaccina.it. La somministrazione della dose di richiamo può avvenire dopo 5 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale oppure, in caso di infezione pregressa, dal primo tampone positivo. «Il richiamo del vaccino - comunica la Regione - è disponibile anche per le persone tra 12 e i 15 anni, con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti».

I giovani "spingono" le prime dosi

La Puglia nell'ultima settimana ha "recuperato" quasi altre 12mila persone che ancora non si erano vaccinate contro il Covid. Nella settimana dal 18 al 24 dicembre, infatti, sono state fatte 11.552 prime dosi, secondo il monitoraggio del governo: i pugliesi over 12 non vaccinati sono passati da 310.456 a 298.904. Il maggior numero di non vaccinati è sempre concentrato nella fascia 30-49 anni, sono 121.238, circa tremila in meno rispetto all'ultima rilevazione. La spinta maggiore alle prime dosi la stanno dando i più giovani, i ragazzi nella fascia 12-29 anni: in una settimana sono state eseguite poco meno di sei mila vaccini in questo target.

Ultimo aggiornamento: 15:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA