Le misure urgenti in vista del picco: stop a ricoveri, ambulatori e analisi di laboratorio

Domenica 8 Marzo 2020

Nell'ambito delle misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza coronavirus, il direttore del dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, ha annunciato che da oggi «sono sospese in via straordinaria tutte le attività sanitarie non urgenti nelle strutture pubbliche. Le prestazioni urgenti e indifferibili restano invece garantite». Il provvedimento - spiega una nota - serve ad evitare la presenza in spedale di pazienti che potrebbero infettarsi e a garantire la disponibilità di un congruo numero di posti letto sia nelle degenze mediche che chirurgiche. E anche a rendere disponibili più sanitari nelle attività di contrasto al contagio durante il picco epidemico.

Stop quindi a ricoveri, visite ambulatoriali, esami diagnostici e operativi, gli esami di laboratori, i day service, non urgenti. Sono sospesi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici che non siano giudicati indifferibili dai sanitari. Sarà possibile effettuare solo i ricoveri programmati per pazienti oncologici e per quelli provenienti dal Pronto Soccorso, che siano considerati dai sanitari indifferibili. Si svolgeranno regolarmente tutte quelle restazioni che non si possono rimandare in quanto potrebbero procurare un potenziale danno al paziente, quali ad esempio dialisi, terapie oncologiche-chemioterapiche, PET-TAC, radioterapia, e naturalmente tutto ciò che riguarda gravidanze e parti.

Coronavirus, rebus elezioni: a rischio rinvio Regionali e Amministrative

Si svolgeranno regolarmente le donazioni di sangue, per le quali si continua a fare appello ai donatori per far fronte al calo delle scorte. Da domani è prevista inoltre la sospensione temporanea delle operazioni di sportello all'interno dei CUP fatta eccezione per i pagamenti dei ticket relativi a prestazioni urgenti. Tutte le altre perazioni - come prenotazioni e/o disdette - saranno garantite esclusivamente per via telematica.
 

Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 09:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA