Positiva una giovane coppia di Lecce. Nel Tarantino contagiato un uomo rientrato dall'Oman

Venerdì 7 Agosto 2020
Due contagi a Lecce, lui 40 anni, lei 37 e poi un lavoratore della provincia di Taranto, che rompe un lungo periodo Covid-free: l'uomo erano appena rientrato dall'Oman. Cresce la paura di nuovi focolai da coronavirus in Puglia, di pari passo con i casi positivi riscontrati ogni giorno dai medici e dagli operatori chiamati ad effettuare i tamponi sui sospetti.

Crescono i contagi, indice Rt a 1,1: ecco cosa significa. Ed è caos regole e controlli: vertice Regione-prefetti

I casi di Lecce sono già sotto la stretta sorveglianza Asl: il 40enne è un professionista che lavora a Bari. E' dunque importante ricostruire la catena dei possibili contatti. Questa notizia, insieme a quella del contagio di due donne (una di 64 anni, l'altra di 25), sarà contenuta nel bollettino epidemiologico che verrà diramato dalla Regione all'ora di pranzo.

Oltre 40, dunque, le persone contagiate nel Salento dal mese di luglio, mentre la provincia di Taranto chiude diverse settimane senza contagi e si ritrova catapultata nell'incubo ancora una volta. Si tratta, in particolare, di un uomo che lavora in Oman e ha manifestato un sintomo specifico: un piccolo deficit di olfatto e gusto. Anche in questo caso sono state prese tutte le misure di contenimento della diffusione del virus, rintracciando coloro i quali sono venuti in contatto con la coppia, anche in aereo.  Ultimo aggiornamento: 14:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA