Statale Lecce-Gallipoli, torna il cantiere Anas per lo spartitraffico: carreggiata ristretta e rischio traffico

Statale Lecce-Gallipoli, torna il cantiere Anas per lo spartitraffico: carreggiata ristretta e rischio traffico
di Pierpaolo SPADA
3 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Settembre 2022, 13:28 - Ultimo aggiornamento: 13:31

A distanza di un mese e mezzo dallo stop, lunedì Anas riaprirà il cantiere per la sostituzione dello spartitraffico centrale lungo la Strada statale 101 Lecce-Gallipoli. I lavori erano stati sospesi in prima battuta il 9 luglio (tra Lecce e Lequile) e poi il 15 luglio (tra Nardò e Galatone) per favorire l’esodo estivo, dopo le numerose polemiche sollevate anche da esponenti istituzionali a causa dei persistenti disagi al traffico lamentati da pendolari e dai tanti turisti che - complice l’innalzamento anticipato delle temperature - avevano raggiunto il Salento già tra maggio e giugno, contribuendo al copioso incremento del flusso veicolare sull’arteria che collega il capoluogo salentina alla marina jonica.

Il cantiere Anas

Attualmente, lo stato di avanzamento del cantiere è al 72,99 per cento. L’appalto pesa complessivamente 1,9 milioni di euro ed è stato aggiudicato al raggruppamento di imprese composto da Petito Prefabbricati e Aleandri. E prevede, in dettaglio, la «sostituzione e l’ammodernamento dello spartitraffico centrale con il new jersey in calcestruzzo di ultima generazione, con ricostruzione del sistema di allontanamento delle acque di piattaforma nei tratti in curva». Si da lunedì sono previsti dunque restringimenti della carreggiata nel territorio di Galatone. Più in dettaglio, sarà chiusa la corsia di sorpasso in entrambe le direzioni. L’intervento che s’inserisce nell’ambito del progetto per l’innalzamento degli standard di sicurezza della “Salentina Gallipoli” (primo stralcio) tra i chilometri 2,6 e 8, 21,7 e 28,9 e 32 e 32,6.

© RIPRODUZIONE RISERVATA