Salento, arriva il liceo di quattro anni: i nuovi istituti con il progetto Ted

Lunedì 24 Gennaio 2022 di Donato NUZZACI

Parte in provincia di Lecce la sperimentazione del Liceo superiore di quattro anni “Ted” (transizione ecologica e digitale). Il progetto - presentato l’altro giorno dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi - si inserisce nel piano delle nuove classi quadriennali, in coerenza con gli obiettivi del Pnrr e in continuità con l’iniziativa RiGenerazione Scuola. 

Stem

Il liceo Ted punta ad integrare in un unico programma didattico le conoscenze umanistiche e scientifiche del tradizionale liceo italiano con una maggiore attenzione alle materie Stem (acronimo inglese di Science, Technology, Engineering, Mathematics), dalle quali dipenderanno sempre più le professioni e la comprensione di fenomeni d’interesse globale come ambiente e sviluppo.

A Maglie l'Enrico Mattei

A Maglie, l’Istituto tecnico e scientifico “Enrico Mattei” è tra i 27 istituti scolastici italiani che hanno presentato domanda e l’altro giorno è arrivata l’approvazione dell’Ufficio scolastico regionale che ha ufficializzato le classi nell’anno scolastico 2022/2023. «Siamo molto contenti di cominciare con questa nuova sperimentazione e di essere uno dei pochi istituti in provincia accreditati per il liceo Ted - sostiene la dirigente scolastica del “Mattei”, Maria Maggio -. Alla didattica in aula si aggiungeranno momenti di apprendimento ancora ampiamente inesplorati, come workshop settimanali con esperti su temi altamente specialistici, summer camp, soggiorni all’estero per l’apprendimento delle lingue e la conoscenza di contesti globali, che saranno organizzati con il supporto delle reti internazionali messe a disposizione dalle aziende aderenti al progetto». I ragazzi che si iscriveranno alla nuova classe affronteranno il percorso previsto per i classici cinque anni concentrato in quattro, ciò significa qualche ora in più di lezioni a settimana e uno studio assistito pomeridiano, con un incremento di ore per Inglese, Matematica e Istruzione digitale. 

A Galatina l'Avallone

Il Liceo scientifico e linguistico “A. Vallone” di Galatina dal prossimo anno avrà ben due indirizzi quadriennali: da un lato rinnoverà il percorso del liceo scientifico quadriennale e dall’altro si arricchirà del liceo Ted delle Scienze applicate. Lo scientifico quadriennale è già attivo al “Vallone” dall’anno scolastico 2018/19 e viene ora rinnovato nell’organizzazione delle discipline, spiega la dirigente scolastica Angela Venneri: «Sono stati infatti introdotti insegnamenti in compresenza per sperimentare un approccio metodologico di integrazione tra l’area umanistica e quella scientifica e per potenziare competenze comunicative, argomentative e rielaborative, con il contenimento del carico orario settimanale degli studenti, passato da 36 a 33 ore settimanali. Mentre la novità assoluta è il Ted: collaboreremo con il Consorzio Elis costituito da oltre 100 imprese nazionali (tra le quali Snam, Enel, Eni, Gruppo Generali, Intesa San Paolo) e quattro università (Politecnico di Milano, Università Bocconi, Università di Padova e Università Tor Vergata)». 

A Lecce il Fermi

A Lecce, il liceo Ted partirà nell’Istituto superiore “E. Fermi”, scientifico di Scienze applicate. Soddisfatto il dirigente scolastico Aldo Guglielmi: «Il Ted significherà un ulteriore potenziamento della nostra offerta didattica. Il percorso abbraccia i temi adeguati all’agenda 2030, sarà tutto incentrato su una metodologia moderna e innovativa. In quattro anni, i ragazzi si diplomeranno in minor tempo e si allineeranno ai propri coetanei europei. Gli studenti saranno a scuola dal lunedì al sabato per sei ore giornaliere dalle 8 alle 13.30 con lezioni di 55 minuti e tre ore settimanali online di supporto. Intanto, come Fermi, avremo diverse convenzioni con università ed enti di ricerca per potenziare le competenze fondamentali». 

Il Palmieri

Sono due le novità all’insegna dell’innovazione anche al Liceo classico e musicale “G.Palmieri” di Lecce. «La scuola - spiega la dirigente scolastica Loredana Di Cuonzo - ha ottenuto l’autorizzazione all’attivazione per il prossimo anno scolastico del percorso “Cambridge” e un ulteriore corso di Liceo classico Quadriennale. L’indirizzo Cambridge consentirà di studiare alcune materie (Matematica, Biologia e Inglese) con madrelingua inglesi utilizzando le opportunità della didattica digitale, con un affiancamento dei docenti di lingua italiana. Mentre il nuovo corso quadriennale raccoglierà l’eredità di quello attuale che giunge a maturità e si arricchisce di un ulteriore studio della lingua inglese nel piano curriculare».

Ultimo aggiornamento: 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA