Antichi granai emergono dal terreno: la scoperta nel Salento

Antichi granai emergono dal terreno: la scoperta nel Salento
di Anna Manuela VINCENTI
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 09:45

Antichi granai del 1700 emersi a Muro Leccese in via Salentina durante i lavori di scavo e basolatura delle direttrici turistiche. Via Salentina è l’asse viario più antico che congiunge l’esterno del paese e quindi le vie di comunicazione con i principali centri del Salento e con il centro storico.

Gli antichi silos sono stati rinvenuti durante i lavori di realizzazione del progetto della riqualificazione delle direttrici turistiche. Un restyling della città messapica grazie a un finanziamento di 1.400.000,00 euro di fondi sociali comunitari 2014/2020: "patto per lo sviluppo della regione puglia", più 100.000,00 euro di cofinanziamento comunale per i lavori necessari alla riqualificazione e valorizzazione delle strade del centro storico, con particolare riferimento alla direttrice Piazza Santa Marina - Borgo Terra. Acquisto di servizi e attrezzature necessari alla interconessione degli attrattori turistici presenti all'interno del territorio comunale.

Un'importante testimonianza

Questi silos sono la testimonianza storica di quello che è avvenuto in precedenza e nella vita di tutti i giorni nei secoli passati. La particolarità di Muro è che l’attuale città moderna è costruita sulla città sotterranea. Proseguendo i lavori, come successo in altre occasioni, quando durante i lavori di fognatura è emersa una tomba di un bambino, potrebbero emergere altre sorprese e meraviglie. Gli scavi di Muro Leccese sono realizzati con la sorveglianza archeologica, quindi ogni lavoro è effettuato con l’ausilio di un archeologo che vaglia, riconosce e si confronta con la sovrintendenza per ogni singolo ritrovamento o parte emersa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA