Salvemini diventa un "cartone animato" e finisce sui manifesti: ironia politica sui viali cittadini

Salvemini diventa un "cartone animato" e finisce sui manifesti: ironia politica sui viali cittadini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Luglio 2022, 12:59 - Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 14:42

L'ironia politica spunta sui viali cittadini. Alcuni manifesti 6x3 sono comparsi in varie zone della città per ironizzare sull'amministrazione Salvemini. 

I manifesti apparsi in via Pitagora, viale Rossini, viale Grassi ritraggono il sindaco Carlo Salvemini che viaggia su una pista ciclabile in sella alla sua bicicletta: dietro di lui pare riconoscere tre assessori, Silvia Miglietta (Welfare, Accoglienza, Accessibilità, Politiche abitative), Rita Miglietta (Politiche urbanistiche, Rigenerazione urbana, Valorizzazione marine, Social housing, Patrimonio pubblico, Piano verde) e Marco De Matteis (Mobilità urbana sostenibile). 

Dall'altro lato alcuni cittadini che chiedono al sindaco "Ma in che direzione stiamo andando?", tradotto "qual è la sua visione di città?". Il manifesto è stato immaginato dopo il Consiglio comunale che ha visto l'aumento dell'Irpef dello 0,4% a partire da gennaio del 2023 a carico dei redditi medio alti, e l'incremento della Tari: in relazione alla tassa sui rifiuti il Comune ha previsto in Bilancio 28,5 milioni con un aumento complessivo di 887.045 euro.

E dunque "in che direzione stiamo andando?" chiedono i residenti al sindaco nei manifesti affissi per la città. La risposta: "Vi ho detto che dovete andare di là" indicando la strada - dissestata e con le erbacce -dell'aumento delle tasse, che incrocia quella “dell'aumento dello stipendio”, indicata con apposito cartello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA