Otranto, sbloccato l'iter per il nuovo porto: la Regione accelera, lavori entro tre anni

Lunedì 22 Febbraio 2021

Un cronoprogramma rapidissimo per la realizzazione del nuovo porto di Otranto, con i lavori che potrebbero iniziare già nelle prossime settimane. A darne conferma è il presidente della commissione regionale Bilancio e Programmazione, Fabiano Amati.

La novità è arrivata questa mattina, nel corso dell'audizione in V commissione della società Condotte d'Acqua, del comune di Otranto e del direttore del dipartimento Bilancio della Regione. «Condotte d’acqua - spiega Amati - conferma l’interesse alla realizzazione del nuovo porto di Otranto e si dichiara pronta a cominciare i lavori. Entro domani sarà inviato l’ultimo atto mancante, la Soa, e nel giro di pochi giorni la Regione rilascerà la concessione».

La svolta attesa per salvare la stagione turistica, dunque. «Sino a qualche giorno fa - prosegue Amati - si parlava dell’abbandono dell’importante programma, che avrebbe rappresentato un grave danno per l’economia turistica pugliese. Oggi invece il tempo si è messo al bello e dal dialogo tra il rappresentante della società Giovanni Bruno e il Direttore del Dipartimento Bilancio Angelosante Albanese, è venuto l’impegno per un cronoprogramma rapidissimo».

Questo l'iter: entro domani mattina Condotte d’acqua presenterà la certificazione Soa e la Regione si è impegnata a rilasciare in pochissimi giorni la concessione. A quel punto, scontati i tempi di legge, potranno avviarsi i lavori per poi concludersi entro 36 mesi dall’avvio.
 

Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 07:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA