E nel fuoco appare l'immagine di Sant'Antonio

Domenica 2 Febbraio 2020 di Valentina PERRONE

Suggestione, casualità o altro. Chi può dirlo?
Fatto sta che a Guagnano, stasera, il fuoco buono, in cima alla focara, ha regalato qualcosa che di certo alla devozione si lega assai stretto. Tanto dimostra lo scatto - di Andrea Tondo - in cui il fuoco in cima al falò, acceso in onore di Sant’Antonio Abate in Largo Pertini, sembra raffigurare, senza un grande sforzo di fantasia, proprio l’immagine del santo del fuoco a cui Guagnano è da sempre devota.

Scattano un selfie alla Focara: nel fumo appare il volto del Santo

Solo pochi minuti prima dell’accensione, il parroco Don Cosimo Zecca aveva sottolineato come la festa non sia soltanto un momento di tradizione e folklore, ma anche massima espressione di fede, grazie al fuoco buono che illumina, purifica e infonde speranza.
Poi l’immagine nello scatto, che per chi è credente si traduce, di certo, in un’emozione immensa.


 

Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 19:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA